Italia

Tragedia a Trentola Ducenta, uccide un’itera famiglia e un operaio

Una lite tra vicini di casa  per futili motivi ha causato la morte di quattro persone . Il dramma si è consumato in un appartamento in via Carducci a Trentola Ducenta, in provincia di Caserta. Le vittime sono tre appartenenti alla stessa famiglia: il padre Michele Verdi, la moglie Vincenza e il figlio Pietro, e un operaio, Francesco Pinestro, che era al lavoro. A sparare è stato il vicino di casa, Luciano Pezzella, agente di polizia penitenziaria con la pistola di ordinanza, che ora è in stato di fermo.

A quanto sin’ora ricostruito sembra che Pezzella si sarebbe irritato per un furgoncino parcheggiato in strada e per questo avrebbe litigato con i vicini, sarebbe salito in casa sua per prendere la pistola e li avrebbe uccisi. Poi sarebbe risceso in strada e avrebbe ferito mortalmente il conducente del furgone.

Accrtamenti da parte dei carabinieri del reparto territoriale di Aversa.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close