Comunicati Stampa

Nardò arriva lo Sportello dei Diritti

Lo “Sportello dei Diritti” anche a Nardò. Un punto d’ascolto per tutta la cittadinanza anche nell’importante centro salentino

 

Le molteplici richieste che provengono dal territorio nazionale da parte della cittadinanza che chiede risposte ai numerosi problemi che la vedono contrapposta ad una p.a. troppo burocratizzata, vessata dalle troppe e sempre più spesso illegittime multe e balzelli, o schiacciata dallo strapotere delle multinazionali dell’energia, della telefonia, da banche e assicurazioni, ma anche impegnata a combattere con le quotidiane difficoltà sul posto di lavoro, ci spingono all’apertura di nostri punti d’ascolto sul territorio.Ed è così che anche a Nardò lo “Sportello dei Diritti” ha trovato in un gruppo di professionisti del luogo le figure ideali per replicare anche nell’importante centro salentino l’incessante attività a tutela dei diritti che già svolge sul territorio nazionale, decidendo così di aprire un punto d’ascolto allo scopo di aiutare cittadini e migranti nell’affrontare i problemi quotidiani inerenti la sfera legale, consumeristica, commerciale, sociale, lavoristica e previdenziale, con particolare attenzione anche alle problematiche legate all’immigrazione.Referente dello “Sportello dei Diritti”, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente nazionale dell’associazione è l’avvocato Giovanni Colomba, la cui sede del nuovo punto d’ascolto si trova in via Osanna al civico 30.I recapiti cui ci si potrà rivolgere sono 328/3284324 o l’indirizzo email sportellodeidirittinardo@gmail.com

Lecce, 17 ottobre 2015                                                                                                                                                                         

Giovanni D’AGATA

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close