Speciale Sclerosi Multipla

Sclerosi multipla e regolazione del liquido cerebrospinale

Znanstvenici-IRB-a-objavili-rad-u-casopisu-Biochimica-et-Biophysica-Acta-BBA-Molecular-Basis-of-Disease_NGClanakNaslovna  E’ stato pubblicato sul sito della rivista scientifica Biochimica et Biophysica Acta (BBA) – Molecular Basis of Disease un articolo intitolato “Regulation of cerebrospinal fluid (CSF) flow in neurodegenerative, neurovascular and neuroinflammatory disease” (Regolazione del flusso del liquido cerebrospinale (CSF) nelle malattie neurodegenerative, neurovascolari e neuroinflammatorie).

Secondo alcuni ricercatori dell’Università dell’Oregon (USA), la circolazione ed il movimento del liquido cerebrospinale (CSF) fornisce un lavandino per l’eliminazione delle sostanze sciolte nell’interstizio del cervello, fornendo un ruolo omeostatico importante per il funzionamento del sistema nervoso centrale. L’interruzione della normale circolazione e del movimento del CSF si crede possa contribuire allo sviluppo di molte malattie, tra cui malattie neurodegenerative come la malattia di Alzheimer, il danno cerebrale ischemico e traumatico, e condizioni neuroinfiammatorie come la sclerosi multipla. Recenti intuizioni sulla biologia del CSF propongono che il CSF e lo scambio del liquido interstiziale lungo una rete a livello cerebrale degli spazi perivascolari costituiscono il sistema “glinfatico” suggerendo che la circolazione del CSF può interagire intimamente con la funzione vascolare e gliale per regolare aspetti fondamentali della funzione cerebrale. La disfunzione all’interno di questa rete vascolare gliale, che è una caratteristica dell’invecchiamento e del danno cerebrale, è un collegamento potenzialmente critico tra la lesione cerebrale, la neuroinflammazione e lo sviluppo della neurodegenerazione cronica. Le ricerche in corso in questo campo potrebbe fornire un nuovo potente quadro di riferimento per comprendere i legami comuni tra le malattie neurodegenerative, neurovascolari e neuroinflammatorie, oltre a fornire potenzialmente nuovi bersagli terapeutici per queste condizioni. Questo articolo fa parte di un numero speciale dal titolo: Neuroinfiammazione: un comune denominatore per l’ictus, la sclerosi multipla e la malattia di Alzheimer, a cura di Helga de Vries e Markus Swaninger.

Fonte: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26499397

COMMENTO DI JOAN BEAL (CCSVI IN MULTIPLE SCLEROSIS – USA):
Il flusso del liquido cerebrospinale (CSF) è essenziale per la salute del cervello e un’interruzione del flusso normale è correlata alle malattie neurodegenerative, come la sclerosi multipla (SM).

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close