EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Nodo “evasione da assicurazione auto”, le ricette dell’Europa

I Paesi europei tentano in maniera diversa di alleggerire il peso dell’evasione da assicurazione auto. Ma non sono pochi gli Stati che si allineano servendosi di banche dati di controllo utili per combatterla. In questo contesto si posiziona bene anche l’Italia che passo dopo passo si sta adeguando agli altri Paesi europei ed extra-Ue in una sfrenata lotta all’evasione da assicurazione auto. Il primo passo da compiere se non si ha ancora una polizza assicurativa, è confrontare le varie offerte presenti sul mercato come ad esempio, per citarne alcuni, la assicurazione auto di Genertel, Axa, Conte.it o Genialloyd in modo da scegliere il prodotto più vantaggioso per le proprie tasche e maggiormente in linea con l proprie esigenze.

 La lotta all’evasione da assicurazione auto, il caso Italia

L’Italia per combattere l’evasione si serve di banche dati quali i servizi dall’archivio informatico dell’ Associazione nazionale Impresa Assicurative ANIA, o i dati forniti dalla SITA, che viene istituita presso la Motorizzazione Civile. Con la digitalizzazione del tagliando e la conseguente scomparsa del ticket cartaceo decretata dal Governo italiano lo scorso 18 ottobre – grazie agli autovelox e alle telecamere presenti nelle zone a traffico limitato Ztl che captano le targhe e rielaborano i dati offerti dai database – anche nel Belpaese è diventato possibile verificare in maniera digital il possesso o meno da parte dell’automobilista della polizza assicurativa Rc Auto. In pratica le informazioni captate ed elaborate dalle fotocamere autovelox e dalle telecamere presenti nei varchi Ztl, vengono confrontate con le informazioni, relative all’assicurazione, contenute nelle banche dati di riferimento. Una volta ricevute dai dispositivi, le informazioni, saranno confrontate con quelle contenute nella nuova banca dati per scovare gli evasori.

Lotta a evasione da assicurazione auto, Paesi a confronto

Tuffandoci nel resto d’Europa, nello specifico, la Gran Bretagna per combattere l’evasione da assicurazione auto si serve di banche dati che negli ultimi dieci anni hanno dimezzato l’evasione dalla stipula del contratto per l’ assicurazione Rc Auto. Lo stesso accade in Belgio che effettua controlli accurati servendosi di telecamere intelligenti capaci di rilevare i dati dell’assicurazione e di trasmetterli al dispositivo Veridass.

L’Estonia, invece, attribuisce ai singoli veicoli un premio assicurativo automatico mentre la Polonia dispone di tutti i dati su automobilisti e polizze assicurative ricavati direttamente da un database del Fondo di Garanzia che monitora sia il termine ultimo dei contratti sia di conseguenza i soggetti sprovvisti di assicurazione.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com