Italia

Duro colpo all’ndrangheta tra Piemonte e Calabria

Nuovo colpo all’ndrangheta. Ben 20 fermi tra Torino e Reggio Calabria. E’ questa la prima operazione del 2016 che coinvolge anche il Piemonte, terra dove le ‘ndrine piemontesi operano da anni. I carabinieri del Nucleo investigativo di Torino stanno eseguendo perquisizioni, su ordinanza dei magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Torino, e arresti nei confronti di diverse persone accusate di associazione a delinquere di stampo mafioso.

 

A quanto si apprende da diverse fonti stampa tutti gli indagati sarebbero vicini ad  clan criminale che si occupava del traffico di droga e della gestione di bische clandestine, ma praticava anche estorsioni e usura.

Le vittime della cosca, almeno una ventina, sono imprenditori, commercianti, ambulanti, ma anche giocatori d’azzardo a cui veniva prestato denaro a tassi del 120% l’anno. Il giro d’affari del gruppo criminale smantellato dai militari dell’Arma era di oltre 100mila euro al mese.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close