EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

RICERCATORE ANGELO CARANNANTE XFILE, GLI UFO SONO UNA COSA MALEDETTAMENTE SERIA

CUFOM. XFiles 2Non sappiamo da dove vengono. Non sappiamo cosa vogliono. Non sappiamo chi sono. Non sappiamo i loro scopi. Loro sono là fuori.

Gli x files non sono solo nei films, ma anche nella vita reale. Perlomeno per quanto riguarda gli ufo. L’enorme finto ufo che è stato fatto “schiantare” a The Grove, area geograficamente molto centrale di Los Angeles, rappresenta una trovata pubblicitaria per promuovere il sequel della mitica serie televisiva “XFiles”, ma anche un fenomeno molto noto ai ricercatori ed agli appassionati di oggetti volanti non identificati che in gergo viene definito ufo crash. Si tratta di un ufo che si schianta al suolo. Celeberrimo è l’incidente dell’8 luglio 1947 di Roswell nel New Mexico negli U.S.A. dove, dopo una prima ammissione da parte delle Forze Armate statunitensi, si fece un clamoroso dietrofront in     quanto si capì di aver rivelato troppo. Non a caso è stato il tema centrale dei primi due episodi. Il nastro giallo di The Grove con la scritta “La verità è la fuori” dice…la verità.

L’ufologia non è una fede. Al di là dei rapimenti alieni, molto controversi perché si esplicano in un ambito soggettivo e difficilmente dimostrabili se non tramite indizi, è un fatto che gli oggetti volanti non identificati ci volano sulle teste. In qualità di Presidente di un importante ed affermato Centro di Studi e Ricerche sugli ovni (che sta per oggetti volanti non identificati, termine caro ai francesi ed ai sudamericani) quale è il C.UFO.M.,lo sottoscrivo e lo attesto. Noi ricercatori di ufo siamo come Mulder e Scully che vengono sistematicamente ostacolati nella ricerca della verità. E protesto perché gli ufo non sono un gossip come ci vogliono far credere i poteri forti ed i media. Protesto in quanto in Italia, come al solito per tanti campi, siamo indietro anni luce con lo studio degli ufo, dove addirittura le autorità intervengono per impedirti di svolgere delle indagini su avvistamenti molto scottanti. Posso dimostrarlo. Esiste un sottile piano per screditare tanti seri ricercatori. I siti di scettici proliferano e ti attaccano ad ogni avvistamento che pubblichi, anche quando tu hai svolto le indagini e loro hanno in mano solo un pugno pieno di menzogne. La serie XFiles dice la sacrosanta verità sugli ufo. Mulder e Scully hanno tanti nemici come tanti nemici hanno gli ufologi nostrani che vengono sistematicamente sbeffeggiati da “personaggetti” come direbbe un noto uomo politico brillantemente imitato dal grande comico Crozza. Gli ufo sono una cosa seria e la verità è proprio a portata di mano. Non nascondiamola. Lo studio degli ufo potrebbe aprirci la porta a sviluppi impensabili nel campo tecnologico come forse è già avvenuto dall’incidente di Roswell del 1947 fino ad oggi. Davvero il vorticoso sviluppo tecnologico è tutta opera dell’uomo? Strana coincidenza temporale. Abbiamo copiato la tecnologia di altri esseri intelligenti? Può darsi. Ecco perché Mulder e Scully, anche se un po’ attempati, ma sempre “fortissimi”, sono i bentornati. Diamo una bella bastonata agli scettici che, anche se gli portassimo un alieno in carne ed ossa direbbero: “No, non è vero”! Probabilmente, anzi anche senza l’ipoteticità, sono già tra noi. Nel frattempo ho goduto  con i primi nuovi episodi di XFiles, serie che spero dia un nuovo impulso e tanto entusiasmo ai seri ricercatori troppo demoralizzati da lanterne cinesi, droni, pianeti e corpi celesti di sorta, imbroglioni di youtube, creduloni, depistatori e disinformatori. La verità è là fuori, non lasciamocela scappare

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com