Comunicati Stampa

Imola (BO) – Cerimonia conclusiva del Premio di Poesia e Narrativa Alda Merin

 

Si sarebbe voluta tenere il 21 marzo, giorno del “suo” compleanno, primo giorno di primavera, Giornata Mondiale della Poesia. Sarebbe stato il non plus ultra. Ma una manifestazione che fa muovere poeti e scrittori da tutta Italia, non si poteva svolgere di lunedì. E così, la prima cerimonia di premiazione del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa intitolato ad “Alda Merini” si è aperta in una splendida domenica di marzo, il 20 marzo per la precisione, nella raffinata ed accogliente location di Sala Sersanti, nell’omonimo Palazzo in Imola (BO). In un clima di perfetta armonia, accolti dal saluto del poeta Rodolfo Vettorello (Presidente della prestigiosa Giuria composta da Hafez Haidar, Mina Rusconi, Glenda Cioni, Lietta Morsiani, Rita Elia), dalla lettera dell’assente Presidente Onorario Emanuela Carniti Merini, e abbracciati dalle calde note della voce di Melina Gennuso, coordinatrice del Premio, si è voluta ricordare la fulgida figura di Alda Merini e premiare, dopo una attenta valutazione dei testi, i vincitori (qui di seguito, solo i nomi dei primi tre classificati di ogni sezione e degli altri premiati presenti alla cerimonia): Sezione POESIA INEDITA: 1° CARMELO LODDO con “Silenzio tra i tulipani”, 2° VINCENZO D’AMBROSIO con “Dipingimi così”, 3° e.a. LUCA TALEVI con “Randagio”, 3° e.a. ANGIOLETTA MASIERO con “Si è spezzato il canto all’improvviso”, 5° NUNZIO BUONO con “A volte non mi basto se ti basto a volte”, “Premio Presidente di Giuria” a RITA RICCHI con “Senilità”, “Premio della Critica” a MARIA ROSARIA FABBRIZI con “Nido di rondine” e a VALERIO DI PAOLO con “Quello che resta”; “Premio Donna – Un canto d’Amore” a ROSA Leone con “Lentamente evapora l’essenza”, “Segnalazione di Merito” a SARA SPIGNOLI CON “Schegge d’identità”, a GIULIA BECCIA con “Profumo di sogno”, a VALERIA CONTAVALLI CON “Ad Alda Merini”. Sezione NARRATIVA INEDITA: 1° CLAUDIO SARA con “Un giorno impossibile da dimenticare”, 2° BRUNO LONGANESI con “Quell’attimo fatale”, 3° ADRIANA DE CAVALHO MASI con “Margherita”; 4° CARLA SAUTTO MALFATTO con “Blues”; 5° MAURIZIO BRESCIA con “Il reduce”. Sezione SILLOGE INEDITA: 1° FIORENZA FORNASARI con “L’arma degli Dei”, 2° ROBERTO GIOVANNI BUSEMBAI con “Panni stesi”, 3° VERUSKA ROSSI con “Un punto al centro”, 4° ISABELLA ERRANI con “Metamorfosi sul pentagramma del sentire”. Sezione POESIA EDITA: 1° MARGHERITA RIMI con “Nomi di cose, nomi di persone”, 2° GIOVANNI BOTTARO con “Ineffabili presenze”, 3° e.a. CLAUDIO SCARAMELLA con “I luoghi dell’assenza”, 3° e.a. PAOLA PITTALIS con “L’eco dei tuoi passi”, 5° COLOMBA DI PASQUALE con “Il mio Delta e d’intorni”; 5° FRANCESCA ELEONORA CAPIZZI con “Visitazioni”, “Premio Speciale della Giuria per Opera Poematica e Intenso Lirismo” a VANES FERLINI CON “Fortram”, “Menzione Speciale conferita dal Presidente e la Giuria del Premio a FABIO CARINI con “Sapore antico”, “Segnalazione di merito” a PAOLO MEGGETTO con “In un attimo senza me”, a SIMONETTA SANDRI MAESTRI con “Riflessi Ritratti”, a VITO ADAMO con “Antica terra”.

A questa prima edizione hanno collaborato peRte time management, il Cenacolo Letterario Internazionale “Altre Voci”, l’Associazione “Il Confine”, Cultura No Stop. Il pomeriggio è stato allietato dai brani interpretati dalla cantante Monica Magon. Ricchi i premi (tra cui, due pubblicazioni da parte della casa editrice Helicon di Arezzo) e una perfetta e benefica immersione tra i versi lirici inediti regalati dai tanti poeti, che hanno giocato tra i sensi, fatto vibrare l’anima, stuzzicato le coscienze. Con la vivida speranza che a questa prima edizione possa seguire una seconda. Perché le esperienze belle si devono ripetere…

Carla Sautto Malfatto

.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy