Esteri

Marocco e Bahrain firmano convenzioni di cooperazione bilaterale

13101339_1249311321763400_558090065_n

Nella sua visita ufficiale nei paesi del Golfo e in Bahrain, il Re Mohammed VI del Marocco ha avuto lunedì 25 aprile una straordinaria e calorosa accoglienza popolare e ufficiale e al Palazzo Sakhir (governatorato meridionale di Bahrain) ha avuto colloqui con il Re Hamad Ben Issa Al Khalifa, dopo, i due Sovrani hanno presieduto la cerimonia della firma di tre convenzioni di cooperazione bilaterale: un protocollo di modifica dell’accordo di non-doppia imposta e di lotta contro l’evasione fiscale (tassa sul reddito), firmato il 7 aprile 2000; un programma d’esecuzione dell’accordo di cooperazione nel settore di Waqf e degli Affari Islamici 2016-2017-2018; un protocollo di cooperazione tra l’Istituto superiore della magistratura del regno del Marocco e l’Istituto degli studi giudiziari e giuridici del regno di Bahrain. Queste convenzioni sono state firmate dei rispettivi ministri dei due paesi ovvero dell’Economia, la Giustizia, gli Affari Islamici.

Oltre agli aspetti politico, diplomatico e nell’ambito della sicurezza e la lotta al terrorismo e all’estremismo ribaditi nel comunicato congiunto del primo Vertice Marocco – CCG del 21 aprile a Riad, I regni del Marocco e di Bahrain sono determinati a consolidare la loro cooperazione economica e diversificare i suoi settori, in modo da issarli al livello delle relazioni eccellenti politiche bilaterali. Gli scambi commerciali tra i due paesi, disciplinati da decine di accordi, sono in aumento nel corso degli anni, raggiungendo un volume globale di 164 milioni di dirham alla fine dell’aprile 2011.

13090172_1249311395096726_1088814031_n

Le esportazioni marocchine rimangono principalmente concentrate sugli agrumi, il tessile, i prodotti lattieri e la ceramica. Quanto alle importazioni, si tratta soprattutto di costruzioni metalliche, dell’alluminio, di apparecchi meccanici e di condizionamento d’aria.

D’altra parte, un’evoluzione sostanziale degli investimenti del Bahrain in Marocco è stata registrata in questi ultimi anni con diversi grandi progetti d’investimento realizzati nei settori della costruzione dell’abitazione sociale e del turismo.

I due paesi fanno parte della Grande zona araba di libero scambio, un patto della Liga araba in vigore dal 1° gennaio 2005 ambiziosa di creare un mercato di più di 300 milioni di consumatori.

Inoltre, la conclusione da parte del Marocco e Bahrain di molte convenzioni di libero scambio con Stati o gruppi di Stati, hanno fatto dai due paesi le vere piattaforme di produzione, d’esportazione e d’investimento, nelle loro regioni rispettive.

Rabat e Manama sono sempre determinate a sviluppare i loro scambi attraverso l’attuazione dell’accordo firmato nel 2012 tra il Centro marocchino di promozione delle esportazioni e la Camera di commercio e d’industria del Bahrain, la creazione di una linea marittima tra i due paesi, e l’attivazione del Consiglio di Affari Marocco – Bahrain, che gode del clima positivo degli affari e delle opportunità d’investimento offerte sia dal Bahrain, come polo finanziario regionale promettente e porta importante verso il mercato asiatico, che da parte del Marocco, favorito dalla sua posizione geostrategica di trait d’union tra l’Europa e l’Africa.

Trattandosi della cooperazione culturale, scientifica e tecnica, è disciplinata dall’accordo di cooperazione culturale, scientifica e di comunicazione, firmato a Rabat il 29 luglio 2000.

Nel dominio universitario un accordo di partenariato tra la Facoltà di lettere e scienze umane dell’Università Hassan II a Casablanca, e l’Archivio della cultura popolare degli studi e delle scienze e della pubblicazione di Bahrain, era stato firmato nell’ottobre 2008.

Inoltre un numero importante di studenti del Bahrain prosegue i studi in Marocco.

L’ultimo accordo di cooperazione concluso tra i due paesi in questo settore è un programma di azione firmato nel marzo scorso che riguarda la creazione all’Università di Bahrain del programma di studi superiori dell’università Al Qaraouiyine.

Questo slancio di cooperazione multidimensionale si trova oggi consolidato dalla visita di fraternità e di lavoro che effettua il re Mohammed VI a Bahrain dopo il vertice Marocco – Paesi del golfo, e che mira a insufflare una nuova dinamica al partenariato strategico tra il Marocco e gli Stati membri del Consiglio di Cooperazione del Golfo.

Belkassem Yassine

Yassine Belkassem

Yassine Belkassem, marocchino italiano, già pubblicista con www.stranieriinitalia.it, e Almaghrebiya, attualmente collabora con NotizieGeoplotiche.nete Ajialpress.com testata marocchina. Per Mediterranews cura aggiornamenti dal Marocco e non solo

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close