EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Fidenza Village celebra i 200 anni dell’arrivo a Parma della duchessa Maria Luigia

Fidenza Village

Fidenza Village

Fidenza (PR), 31 maggio 2016 – “Benvenuta Maria Luigia!” è la festa che Fidenza Village ha in programma durante il lungo weekend del 2 giugno per celebrare i 200 anni dell’arrivo a Parma dell’amata duchessa Maria Luigia. L’evento, parte delle celebrazioni ufficiali promosse dal Comune di Parma dedicate al bicentenario, conferma la vocazione di Fidenza Village alla promozione delle tradizioni culturali del territorio.

 

Dal 2 al 5 giugno Fidenza Village omaggerà il mito della Duchessa coinvolgendo tutti gli ospiti del Villaggio a colorare un grande disegno murale realizzato da Ale Giorgini, artista e illustratore italiano, che vanta collaborazioni con Disney e Warner Bros e docente della Scuola internazionale di Comics a Padova. Sarà un vera e propria opera di street art grazie all’aiuto di bambini, ragazzi e tutti coloro che vorranno partecipare a colorare la più grande opera del Villaggio che celebra la ricorrenza luigina e tutti gli abitanti delle “Terre Ducali”. Il disegno raffigurerà oltre alla Duchessa, i monumenti simbolo della città di Parma, come il Duomo e il Battistero, e il compositore Giuseppe Verdi, personalità che ha già ispirato Fidenza Village nelle architetture del Villaggio che richiamano proprio gli edifici più memorabili delle sue opere. 

 

Il progetto nasce con lo scopo di far vivere e conoscere la storia del territorio in sinergia con le istituzioni e con tutti gli attori dell’area, divertendosi e dando spazio alla creatività. L’opera sarà successivamente donata da Fidenza Village ad un importante plesso scolastico parmigiano, confermando l’attenzione al territorio e al patrimonio culturale locale. Fidenza Village, si prepara così ad accogliere le famiglie, con le oltre 100 boutique di marchi italiani e internazionali, per vivere un’esperienza di shopping all’insegna dell’arte e della cultura, continuando a trovare nel tema del colore la chiave per ridisegnare lo stile.

 

“Siamo veramente orgogliosi di poterci unire ancora una volta ad un importante appuntamento del territorio che ci ospita. Le celebrazioni del Bicentenario dell’arrivo di Maria Luigia rappresentano un’occasione per valorizzare un patrimonio storico e culturale che conferma nuovamente le eccellenze racchiuse in questa importante terra emiliana, valori importanti rappresentati anche da Fidenza Village”, commenta Jill Dobson, Direttore Marketing Fidenza Village

 

Fidenza Village ha inoltre riservato una speciale sorpresa per tutti gli ospiti: un originale albo illustrato da colorare in omaggio, curato proprio da Ale Giorgini in collaborazione con Kreativehouse. Si tratta di un vero e proprio progetto didattico editoriale per raccontare ai bambini uno dei personaggi più importanti della storia di Parma attraverso un’esperienza ludica. Un libro interattivo, in parte stampato e in parte da completare, con disegni e colori per un’esperienza creativa incentrata sui tratti più caratteristici della personalità della duchessa e i suoi gusti più curiosi.

 

La partecipazione di realtà come Fidenza Village che si uniscono alla risposta corale del territorio in occasione delle celebrazioni del bicentenario dell’arrivo di Maria Luigia a Parma è molto importante; aiutano a promuovere ed approfondire la tematica storica avvicinando la nuova generazione di ragazzi e attualizzandola attraverso nuovi e coinvolgenti linguaggi creativi” commenta l’iniziativa la Dott.sa Francesca Sandrini, Direttore del Museo Glauco Lombardi di Parma, luogo che meglio di ogni altro restituisce, attraverso le quasi 3000 opere delle sue collezioni, il profilo di Maria Luigia non solo come sovrana, ma come donna, madre e moglie, moderna e anticonformista.

 

Maria Luisa d’Asburgo-Lorena, dal 1816 Maria Luigia, o più semplicemente la Duchessa, era una delle donne più importanti della storia d’Europa: figlia primogenita dell’imperatore Francesco I, sposa di Napoleone Bonaparte dal 1810, si insediò nelle terre emiliane il 20 aprile del 1816 e con il suo stile e il suo carattere segnò il suo tempo lasciando tracce indelebili nella vita quotidiana di tutti noi.

 

Grazie al suo governo illuminato, il popolo la soprannominò la “buona duchessa”. Fu infatti Maria Luigia, che amava la musica, a far costruire il Teatro Ducale, ora Regio, tutt’oggi simbolo della tradizione lirica della città di Parma. Fece inoltre rinnovare il Palazzo Ducale, arricchì ed ampliò la Biblioteca Palatina, il museo archeologico e l’Accademia di Belle Arti, oggi Galleria Nazionale della città.

La sua influenza la ritroviamo ogni giorno anche sulla nostra tavola, nelle profumerie, nei nomi delle strade, sulle facciate dei palazzi, nelle espressioni dialettali e nei colori della città di Parma e della sua provincia.

 

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com