Italia

Castellammare di Stabia – Tommasino della legalità ho fatto motivo di vita

 

“…al processo di appello un pentito ha svelato il movente dell’omicidio di mio fratello Gino. Dopo tanto fango inutile e gratuito oggi sappiamo che Gino è stato ucciso perché ostacolava gli interessi del clan camorristico. Solo voi del COISP avete trattato la tragedia sin da subito come meritava di essere trattata, ci siete stati vicino e vi ringrazieremo a vita. Questo vostro comportamento deve essere motivo di orgoglio per tutto il COISP”.

Con queste semplici parole, giunte a Giulio Catuogno, Segretario Generale Provinciale dell’O.S. Co.I.S.P. di Napoli, il fratello del compianto Gino Tommasino, ha commentato la sentenza emessa due giorni orsono dalla Corte di Appello di Napoli che, pur non comminando l’ergastolo ai due imputati, ha elargito una pena di trent’anni con la motivazione che il delitto è maturato in ambito mafioso.

Pronta, come logico, la risposta di Catuogno che, commosso nel leggere le sincere parole, ha commentato “non avevamo alcun dubbio sulla estraneità ed innocenza di Gino e quindi, da subito, abbiam creduto giusto essere vicini alla famiglia di chi dell’onestà aveva fatto il proprio vessillo di vita. Famiglia che ha subìto, con grande dignità, lo scotto dolente della perdita di un congiunto, nella certezza che lo stesso avesse da sempre agito e combattuto il substrato di illegalità che aleggiava nella zona ove da sempre aveva le sue attività commerciali senza mai farsi soggiogare”.

Uomini come Gino Tommasino – continua Catuogno – dovrebbero essere valido esempio per quella rivalsa che da sempre auspichiamo nei territori partenopei e nei comuni della sua provincia. Perché è solo grazie al comune intento di sconfiggere l’illegalità che la stessa non può mettere radici ed è solo grazie al coraggio dei no che il territorio e la sicurezza possono provare a risorgere tornando al loro immenso e naturale splendore “.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close