Comunicati Stampa

Non paga il conto al ristorante, turista italiano ad Amsterdam fermato dalla polizia

ristorante,conto)Era ricercato in Italia per reati in materia di droga e doveva scontare otto anni. La storia fa il giro del mondo

È successo venerdì 10 giugno ad Amsterdam: un turista italiano non ha pagato il conto dopo avere consumato un’abbondante cena in un locale situato sulla via Zeilstraat, una strada a sud di Amsterdam, tra il Amstelveenseweg e Schinkel, conosciuta come una via ricca di negozi. Mentre si stava allontanando, sfortunatamente per lui, è stato fermato dalla polizia. Immediatamente il 46enne è stato accompagnato negli uffici della Sezione di Polizia, dove ha candidamente mostrato una patente italiana falsa. Ma a tradire il titolare è stato probabilmente “il tocco” del falsario a cui si era affidato. Il documento esibito riportava infatti un’incongruenza nelle date di rilascio e di scadenza che ha fatto scattare ulteriori accertamenti, da cui è risultato che il possessore era ricercato dalla Polizia italiana per reati di droga e doveva scontare 8 anni.

Ora il 46enne, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è in attesa dio essere estradato in Italia. Tuttavia, ha negato che era scappato senza pagare il conto.

Lecce, 11 giugno 2016                                                                                                                                                                                           

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close