EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Mutuo o leasing immobiliare: cos’è meglio per comprare casa?

Comprare casa è sempre una faccenda complicata, soprattutto dal punto di vista economico. Per questo esistono diversi prodotti creditizi che ti aiutano proprio nel momento in cui devi acquistare un immobile, che sia la tua prima abitazione oppure una casa per le vacanze o da affittare e sfruttare economicamente. I finanziamenti di questo tipo sono principalmente due: il mutuo e il leasing immobiliare. Per capire qual è il migliore tra i due andiamo a vedere per cosa si differenziano e quali sono i vantaggi e gli svantaggi di uno e dell’altro.

Pro e contro del mutuo casa

Il mutuo è un prodotto creditizio che serve ad acquistare casa e che era già possibile richiedere ai tempi degli antichi romani. È di conseguenza il finanziamento più tradizionale e popolare, ma ciò non significa che sia anche il migliore. Ma è meglio il mutuo o il leasing immobiliare? Per capirlo, è bene analizzarne i vantaggi e gli svantaggi. Se la tua scelta dovesse ricadere sul mutuo allora ti consigliamo di valutare con attenzione le varie soluzioni del mercato e agevolare la ricerca mettendo i mutui casa a confronto su SuperMoney, portale online di confronto mutui. In questo modo potrai confrontare le offerte delle principali banche italiane e scegliere la migliore.

I vantaggi del mutuo sono due, ma possono avere un peso piuttosto importante nella tua scelta:

  • nel momento in cui accendi un mutuo, sei proprietario dell’immobile che desideri. Per questo motivo, puoi farne l’uso che preferisci: puoi ipotecarlo per chiedere prestiti, puoi affittarlo, puoi ristrutturarlo etc.
  • rispetto al leasing immobiliare, un mutuo potrebbe risultare più economico, sostanzialmente per due motivi: l’assenza del canone di riscatto a fine contratto (tipica del leasing) e il metodo di rimborso a tasso variabile o a tasso misto che potrebbe portare a un certo risparmio, a seconda della situazione dei mercati in quel momento.

In ogni caso, il mutuo presenta comunque qualche svantaggio. Vediamo quali:

  • diventando proprietario fin dall’inizio dell’immobile, devi prendere in considerazione le conseguenti responsabilità, come il pagamento delle tasse sulla casa;
  • se è vero che col tasso variabile è possibile risparmiare, è anche vero che, se il mercato non è molto vantaggioso, potrebbe succedere l’opposto.
  • il mutuo è uno strumento più complesso del leasing, con più burocrazia e regole dentro alle quali possono nascondersi insidie e vere e proprie fregature. Nel caso dovessi prenderne in considerazione uno, quindi, leggi attentamente tutto il contratto e controlla che i tassi d’interesse non superino i livelli di usura bancaria.

Pro e contro del leasing immobiliare

Nel mercato creditizio italiano, il leasing immobiliare si è affacciato da poco poiché, fino a qualche anno fa, non era neanche contemplato dalla legge. Ma adesso che c’è bisogno di rilanciare il mercato immobiliare, è stato inserito e sta riscuotendo un certo successo. Ma come funziona il leasing immobiliare? In poche parole, è una sorta di affitto con il quale usufruisci dell’abitazione pagando un canone mensile ma in contemporanea stai sostanzialmente pagando la casa a rate. Alla fine del contratto di affitto puoi acquistare del tutto l’abitazione con una maxi rata finale precedentemente concordata: il canone di riscatto.

Come dicevamo, sta riscuotendo un certo successo, ma è meglio un mutuo o il leasing immobiliare? Cerchiamo di capirlo analizzandone i vantaggi:

  • in teoria, può capitare che alla fine del contratto di leasing l’importo che hai già pagato copra al 100% il costo dell’immobile, e quindi non ci sia un canone di riscatto finale;
  • un immobile in leasing non è di tua proprietà finche non lo acquisti del tutto e, di conseguenza, non può esserti sequestrato o pignorato;
  • se lo utilizzi per motivi di lavoro, non dev’essere iscritto in bilancio, poiché è di proprietà di terzi;
  • non essendo un acquisto, non devi pagarci per intero l’IVA. Dovrai comunque pagarla sui canoni periodici e sul riscatto;
  • se l’immobile è inserito nel processo produttivo di un’impresa, il canone periodico è deducibile al 100%.

Insomma, come puoi notare il leasing immobiliare è uno strumento molto interessante. Nonostante ciò, ha comunque i suoi svantaggi. Ad esempio:

  • non essendo l’immobile di tua proprietà non puoi venderlo o cederlo in nessuna maniera e a nessuno;
  • non è detto che la rata mensile che paghi sia per forza inferiore all’eventuale rata di un mutuo o al pagamento di un semplice affitto.

Insomma, come si diceva sopra, entrambi gli strumenti possono essere validi oppure no. Dipende tutto dalle tue esigenze.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com