Editoriali

Un mural dove capita anche in Liguria

13639688_10207830955666772_1786880654_oimmagini che guardo ogni giorno e racchiudo in formato digitale prima di stamparle sulla carta sono come un raccolto con cui esprimere il movimento progressivo della mia vita etica estetica estatica [della mia vita etica estetica estatica colgo immagini in forma digitale e le mostro con intenzione espressiva..]

entrano con naturalezza nei fogli del libro: le braccia posate e le mani nude in composizione con i piedi nudi, sono strumenti primari del fare arte, sono le parti del corpo che l’autore usate per fare.

l’autore che trasuda [estate al sole e all’ombra] e con le mani compone un nuovo alfabeto dei gesti … Un mural dove capita… senso di libertà e di naturalezza… un body painting rimodernato dove la performance e la parola convivono in armonia…

scivolo tra le pieghe del tempo, ecco le mie mani ancora colorate come posate sul mio tavolo degli strumenti nuovi, pronti per dipingere e i piedi nudi sul pavimento o sul muro intonacato di fresco che diventa pittura mural… Un mural dove capita…anche in Liguria

Bruno Chiarlone Debenedet

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close