Comunicati Stampa

“Vedo Sento Parlo”. Pizzo, sabato 9 luglio

in cammino per Lea_pizzo“Vedo Sento Parlo” è il titolo dell’iniziativa organizzata dal Coordinamento provinciale di Libera Vibo per sabato 9 luglio, alle ore 19 presso il Castello Murat di Pizzo, in occasione della tappa nella provincia di Vibo Valentia del “Cammino per Lea”.

Valerio D’Ippolito e Valentino Marchiori, esponenti di Libera Monza-Brianza, hanno ripreso a camminare per ricordare il coraggio ed il sacrificio di Lea Garofalo ed il suo grande messaggio di libertà. Dopo aver attraversato l’Italia a piedi nel 2014, partendo dal luogo del ritrovamento dei resti di Lea, San Fruttuoso (Monza), e arrivando a Petilia Policastro, suo paese d’origine, hanno deciso di proseguire il loro pellegrinaggio facendo il periplo della Calabria. Questa volta il viaggio è iniziato proprio da dove è finito quello precedente, dal monumento dedicato a Lea Garofalo a Petilia Policastro, per concludersi, attraverso una ventina di tappe attorno la Calabria, il 22 luglio con la partecipazione a “I Sentieri della Memoria”, una marcia promossa da Libera nel cuore dell’Aspromonte per ricordare Lollò Cartisano e tutte le vittime innocenti della ‘ndrangheta.

L’incontro di Pizzo sarà un’occasione di incontro e condivisione per confrontarsi sul coraggio e sul sacrificio di donne come Lea che hanno scelto di dire NO alla ‘ndrangheta e di ribellarsi per se stesse ma soprattutto per amore dei propri figli per i quali cercano di costruire un futuro pulito, onesto e dignitoso, al contrario di madri e figlie che hanno deciso di disconoscere i propri congiunti per la loro scelta di pentirsi e collaborare con la giustizia.

All’iniziativa prenderanno parte tra gli altri Matteo Luzza, Familiare di Vittima Innocente della ‘ndrangheta, Rocco Mangiradi, Testimone di Giustizia, e Vincenzina Perciavalle, Consigliera provinciale di Parità.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close