Salute

Troppi grassi sono dannosi

 dieta-swift-intestino-sano-pancia-piatta

Troppi grassi potrebbero essere nocivi per la salute perché favorirebbero sia l’insorgenza di malattie che i tassi di mortalità. Per vivere a lungo sarebbe opportuno ridurre il consumo di grassi insaturi e trans presenti in molti cibi industriali

I tassi di mortalità e l’insorgenza di molte malattie potrebbero essere controllati dalla riduzione del consumo di grassi. Eccedere con i grassi saturi e trans riduce le aspettative di vita mentre prediligere un’alimentazione più leggera consente di vivere più a lungo ed in salute.

La ricerca scientifica

Presso l’Università di Harvard è stata svolta una ricerca che ha indagato sul rapporto esistente fra il consumo di grassi e lo stato di salute. I ricercatori hanno analizzato la dieta seguita da più di 12mila persone sane, sia donne che uomini, per trent’anni con l’obiettivo di verificare se l’eccesso di grassi potesse favorire la morte. I dati, riportati sulla rivista scientifica Jama internal medicine, evidenziano che mangiare grassi trans e saturi favorisce il decesso. Secondo la ricerca l’aumento del 2% di grassi saturi e trans potrebbe far alzare del 16% il rischio di morte prematura. Invece, fra coloro che nel corso degli anni hanno modificato l’alimentazione scegliendo grassi buoni, come i polinsaturi, la percentuale di decessi si riduce fra l’11 ed il 19%.

dieta vegetariana

Pur trattandosi di una ricerca che necessita di ulteriori verifiche, si può evidenziare che una dieta troppo ricca di grassi saturi e trans ha maggiori probabilità di ammalarsi o di andare incontro ad un decesso prima del tempo.

Per effettuare le analisi, sono stati prese in esame una pluralità di patologie che riguardano non soltanto quelle cardiovascolari ma anche varie forme tumorali.

Bisogna però evidenziare che i grassi saturi non devono essere completamente esclusi ma limitati in modo che non superino i 10% delle calorie quotidiane.

Ridurre i grassi nell’alimentazione

Limitare l’apporto di grassi, compresi quelli definiti buoni, è utile per controllare l’apporto calorico ma non devono essere completamente eliminati.

I grassi che possono far alzare i livelli di colesterolo nel sangue sono i grassi saturi che derivano dai prodotti animali come la carne ed il burro; invece, gli insaturi sono utili per la salute del sistema cardiocircolatorio e si trovano nell’olio extra vergine d’oliva, nel pesce azzurro e nella frutta secca. Un discorso a parte riguarda i grassi trans che derivano da oli vegetali trasformati e sono presenti in molti alimenti industriali e nella margarina. Si tratta di sostanze che andrebbero limitate.

Per ridurre il rischio di incorrere in gravi malattie e vivere a lungo è importante alternare gli alimenti più ricchi di grassi saturi in favore di quelli insaturi che vengono forniti dai semi oleosi, l’olio extra vergine d’oliva, frutta secca e pesce.

 

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close