Salute

In Italia si consuma poco zucchero

pasteNel nostro Paese i consumi di zucchero sono piuttosto contenuti e sono al di sotto della quantità massima indicata dall’Organizzazione mondiale della sanità

In Italia lo zucchero è poco utilizzato e la maggioranza della popolazione ne consuma una quantità inferiore rispetto a quanto suggerito dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Gli italiani, sia donne che uomini, utilizzano percentuali di zucchero inferiori al 5% delle calorie giornaliere.

Utilizzare quantità eccessive di zucchero può essere rischioso per la salute perché può favorire non soltanto il diabete alimentare ma anche il sovrappeso.

La ricerca della Nutrition foundation of Italy

La ricerca svolta dalla Nutrition foundation of Italy e da 200 medici della Società italiana di medicina generale per lo studio Liz, liquidi e zuccheri, dimostrano che nel nostro Paese lo zucchero è consumato con parsimonia. Lo studio, che ha riguardato 2mila persone con più di 18 anni provenienti da 60 provincie italiane, dimostra che il 76% delle donne usa meno zucchero di quello consigliato dall’Organizzazione mondiale della sanità. Risultati ancora migliori riguardano gli uomini: ben l’85% ha un consumo inferiore al 5% delle calorie giornaliere totali. Dai dati emerge che il 94% dei nostri connazionali mangia quantità di zucchero inferiori al 10% delle calorie totali.

L’indagine scientifica, pubblicata sulla rivista European Journal of nutrition, dimostra che in Italia a tavola si mettono in atto degli atteggiamenti volti a preservare la salute e a ridurre il rischio di sviluppare numerose patologie.

Esaminando i dati è emerso che non si può stabilire con certezza un rapporto fra l’uso dello zucchero ed il sovrappeso.

Troppo zucchero è dannoso

Lo zucchero è un alimento indispensabile ed utile perché fornisce energia indispensabile per il corpo e la mente. Consumarne in quantità eccessive però potrebbe far salire le possibilità di sviluppare alcune patologie, come per esempio il diabete alimentare. Aggiungere troppo zucchero può far salire il peso corporeo, determinando sia il sovrappeso che l’obesità; entrambe le malattie incrementano le possibilità di andare incontro all’ipertensione arteriosa, alla sindrome metabolica e ad alti livelli di trigliceridi e colesterolo cattivo.

Consumare troppo zucchero è deleterio anche per la salute del cavo orale perché è fra i responsabili della comparsa della carie.

La scienza sta indagando sul rapporto fra quantità eccessive di zucchero e patologie neurologiche degenerative. Una ricerca scientifica ripresa anche dal New York Times evidenzia che avere alte concentrazioni di glicemia nel sangue potrebbe favorire l’insorgenza dell’Alzheimer. E’stato sottolineato che le funzioni dell’intelletto possono essere danneggiate o compromesse da livelli troppo alti di glucosio.

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close