EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

A Foggia si discute su “La politica generativa”, Minervini e Parcocittà

“La politica generativa è quella che si crea quando l’amministrazione smette di chiedersi quante risorse stanzio e inizia a chiedersi quante risorse attivo”. La vecchia politica non funziona più. Il paradigma tradizionale della concentrazione del potere e della sua gestione dall’alto è andato in frantumi. Lo Stato e il Partito non sono più sovrani e la società ha imparato a operare in autonomia, come un’immensa rete di scambi che innescano creativi processi di trasformazione. Se la politica vuole recuperare un ruolo efficace deve tradursi in un dispositivo che aiuta le persone a condividere una comune visione di futuro, valorizzando il loro capitale di energie e competenze, passioni e tempo: questa è la politica generativa che immaginava Guglielmo Minervini, tradotta nella sua decennale esperienza politica nella Regione Puglia.

Proprio un suo libro, “La politica generativa. Pratiche di comunità nel laboratorio Puglia”, sarà al centro dell’incontro-dibattito in programma martedì 27 dicembre alle ore 18.30 al Centro Polivalente “Parcocittà”.

“L’incontro rappresenta anche l’occasione giusta per intavolare un dibattito sulle politiche giovanili, sulla base delle “tracce” di insegnamento lasciate da Guglielmo Minervini in termini di comunità, inclusione, protagonismo giovanile – spiega Paolo delli Carri, presidente di Energiovane e promotore dell’iniziativa -. Tutti gli interventi andranno in questa direzione, e crediamo che Parcocittà, che punta proprio alla riqualificazione di un bene pubblico partendo dai giovani e dal sociale, sia la location ideale per accogliere questa presentazione. L’invito all’incontro è rivolto a tutti i giovani della città, affinchè possano condividere con noi e con le istituzioni percorsi di partecipazione. E questa era anche la visione e la “missione” che Minervini ha portato avanti nella sua vita, seminando fiducia”.

All’evento interverranno Giuseppe Di Caterino della Fondazione Minervini, l’europarlamentare Elena Gentile, l’Assessore alla Cultura del Comune di Foggia Anna Paola Giuliani, il presidente della Fondazione Banca del Monte Saverio Russo e Sebastiano Salvemini di Open Puglia, che illustrerà anche la sua esperienza nel Parco di Triggiano. Modera l’incontro Angelica Ferrara.

L’evento di martedì 27 dicembre rientra nel calendario natalizio in corso al Parco San Felice di Foggia, dove l’ATS (formata dall’associazione di promozione sociale ‘Energiovane’, capofila del progetto, l’associazione di volontariato ‘L’Aquilone’, la cooperativa sociale a r.l Monti Dauni Multiservice – Onlus, la fondazione Apulia Felix Onlus, e con il sostegno della Fondazione Banca del Monte e il Comune di Foggia) che sta gestendo le attività del Progetto “Parcocittà” ha messo su un calendario di attività per grandi e piccini, con lo scopo di fondere lo spirito natalizio con la possibilità di godersi il Parco anche durante le festività.

Gli appuntamenti, che dureranno fino al 30 dicembre, si stanno svolgendo grazie al grande lavoro dei volontari del progetto e i partner che ne fanno parte, e con l’indispensabile collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e l’Associazione Amici del Parco.

Comunicato Stampa comitato Parcocittà

About the author

Operaio, Giornalista, Repoter, Libero Pensatore. Free Journalism for free thinking. freethinker - Ad Maiora! Alcune mie citazioni. Semplicemente Nico Baratta, Libero Pensatore! - "...un passo per volta!" - "Osserva le ombre e vedrai la vera identità di ogni persona" - "La semplicità è perfezione, perciò difficile da ottenere" - "La fortuna bacia pochi eletti, ma ne fa felici tanti, con riserva" - "Il lavoro di oggi sarà la certezza di domani. Facciamolo bene con coscienza, conoscenza e raziocinio. I nostri figli ci ringrazieranno." - "Preferisco che un mafioso mi punti una pistola alle tempie che un amico un pugnale alle spalle." - "Nella vita si è servi e si è padroni. Io son padrone della mia libertà." ---

Related

JOIN THE DISCUSSION