Editoriali

Crotone: Perquisizioni dei Carabinieri al Fondo Gesu’: scoperti nascondigli per la droga

Perquisizioni dei Carabinieri al Fondo Gesu’: scoperti nascondigli per la droga Nella mattinata odierna i Carabinieri della Compagnia di Crotone hanno eseguito numerose perquisizioni nel quartiere popolare del Fondo Gesù: sono stati perquisiti ed ispezioni locali, abitazioni di pregiudicati e numerose case e\o cantine abbandonate. L’attività ha visto impiegato 20 militari che hanno ispezionato anche diverse zone pubbliche quali giardinetti, piante allocate sulle strade e cassette di derivazione delle società elettriche o telefoniche. Proprio in tali nicchie sono state rinvenute numerosi dosi di cocaina, e vari bilancini; nascoste invece tra le tubature del gas sui marciapiedi pubblici sono state rinvenute alcune dosi di marijuana. Le dosi, una quarantina circa per un controvalore di circa un migliaio di Euro, sono state evidentemente poste in luoghi non privati, di facile accesso per poterle quindi spacciare in qualsiasi ora del giorno; al contrario in caso di rinvenimento da parte delle Forze dell’Ordine, non si sarebbe corso il rischio di essere arrestati. Un espediente questo, che rischia di connotare ancor più negativamente il quartiere, già con gravi problemi di degrado urbano e connotato da particolari criticità sociali. In tutto sono state ispezionate 21 cassette di derivazione poste negli androni condominiali o posti sulla strada.

 

Nella mattinata odierna i Carabinieri della Compagnia di Crotone hanno eseguito numerose perquisizioni nel quartiere popolare del Fondo Gesù: sono stati perquisiti ed ispezioni locali, abitazioni di pregiudicati e numerose case e\o cantine abbandonate.

L’attività ha visto impiegato 20 militari che hanno ispezionato anche diverse zone pubbliche quali giardinetti, piante allocate sulle strade e cassette di derivazione delle società elettriche o telefoniche.

Proprio in tali nicchie sono state rinvenute numerosi dosi di cocaina, e vari bilancini; nascoste invece tra le tubature del gas sui marciapiedi pubblici sono state rinvenute alcune dosi di marijuana.

Le dosi, una quarantina circa per un controvalore di circa un migliaio di Euro, sono state evidentemente poste in luoghi non privati, di facile accesso per poterle quindi spacciare in qualsiasi ora del giorno; al contrario in caso di rinvenimento da parte delle Forze dell’Ordine, non si sarebbe corso il rischio di essere arrestati.

Un espediente questo, che rischia di connotare ancor più negativamente il quartiere, già con gravi problemi di degrado urbano e connotato da particolari criticità sociali.

In tutto sono state ispezionate 21 cassette di derivazione poste negli androni condominiali o posti sulla strada.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close