EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

A tavola frutta e verdura gialla

zuccaFrutta e verdura dovrebbero fare parte della nostra dieta giornaliera ma la nostra scelta di questi importanti prodotti della terra deve essere basata sulla varietà dei loro colori, oltre che sulla stagionalità.

Frutta e ortaggi nei loro colori differenti per via della presenza di speciali pigmenti, presentano proprie caratteristiche da non sottovalutare, soprattutto per quanto riguarda la loro capacità di proteggere il nostro organismo da patologie gravi come tumori, infarto e ictus.

La dieta giornaliera può preservare la salute, tenendo lontane molte patologie, anche gravi. La frutta e la verdura sono preziose perchè apportano vitamine, sali minerali, antiossidanti e fibre.

Se esaminiamo il rischio di sviluppare una forma tumorale dovuta al fumo gli studi ci dicono che l’incidena di questa malattia si può ridurre seguendo un’alimentazione ricca di frutta e verdura arancione e gialla.

Alimentazione e cancro ai polmoni

Secondo una ricerca statunitense, condotta nel Massachusetts presso la Tufts university, la verdura e la frutta arancione possono controllare le possibilità di avere un cancro dovuto al fumo. I dati dimostrano che i peperoni, i mandarini, le arance e le zucche possono limitare lo sviluppo di un tumore legato al fumo. Gli esperti hanno evidenziato che il caroenoide BCX presene in tane varietà di frutta e verdura possa controllare, nei polmoni, i recettori α7-nAChR . In questo modo è possibile veder decrescere la moltiplicazione delle cellule malate. Lo studio ha rivelato che per ottenere i risultati è necessario consumare, quotidianamente, una quantità pari a 2 mandarini o ad 1 peperone. I ricercatori statunitensi hanno concluso che mangiare frutta e verdura di colore giallo ed arancione è utile per limitare lo sviluppo delle cellule tumorali ed evitare l’aumento dei recettori che si trovano sui polmoni.

La salute in zucche ed arance

Durante i mesi freddi la dieta si arricchisce con gli agrumi e le zucche. La zucca è un ortaggio versatile e benefico, ideale anche per chi segue una dieta ipocalorica perchè sviluppa circa 26 calorie ogni 100 grammi. E’ ricca di carotenoidi, acqua e fibre, utili contro la stipsi; apporta sali minerali come il potassio ed il ferro, vitamine del gruppo B, vitamina D ed A. La zucca sazia velocemente e a lungo, permettendo di controllare al meglio lo stimolo dell’appetito. I semi di zucca contengono grassi buoni e sali minerali e si prestano ad essere consumati come salutari snack.

Le arance sono un toccasana per tutto il corpo perchè forniscono antiossidanti, fruttosio, fibre e vitamine, come quelle del gruppo B e la vitamina C. Le arance, che possono essere bionde o rosse, migliorano l’eliminazione dei liquidi in eccesso perchè sono diuretiche. Sviluppano circa 3 calorie ogni 100 grammi, sono sazianti ed utili per potenziare la risposta immunitaria ma anche per il benessere di vene e capillari. L’albedo, ossia la pellicina bianca che ricopre gli spicchi, è utile per rallentare l’assorbimento intestinale di grassi e zuccheri ma anche per il suo potere saziante e per la buona quantità di fibre.
Delle arance si può consumare anche la scorza, a patto che si tratti di frutti biologici.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com