EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Massimo Troisi e le bellezze di Lucera, binomio vincente per “Ciak! Cinema di Capitanata”

Troisi_filmUltimo appuntamento con “Ciak! Cinema di Capitanata”, il progetto innovativo condotto da Bruno Ciavarella e Chiara Lo Mele, giovani membri del FAI – Delegazione di Foggia. Dopo il successo della prima proiezione con “A.A.A. Achille” (diretto da Giovanni Albanese e con Sergio Rubini e ambientato anche a Foggia) andato in scena il 24 febbraio, e quello del 10 marzo con “Amici come Noi”, che ha visto come protagonisti Pio e Amedeo e Monte Sant’Angelo come location cinematografica, l’ultima rappresentazione avverrà venerdì 24 marzo con “Le vie del Signore sono finite”, girato a Lucera con l’indimenticato Massimo Troisi. Come per gli altri appuntamenti, anche per questa proiezione ci sarà la possibilità di dibattere attorno al film e degustare prodotti tipici locali.
L’idea che sta accompagnando il progetto è quella di creare un format capace di promuovere la conoscenza del territorio sviluppando un accresciuto spirito di appartenenza alle proprie radici culturali. Il Fai, la cui missione è principalmente quella di esaltare e preservare le bellezze italiane, ha coinvolto a livello locale due organizzazioni senza scopo di lucro vicine alla propria causa: l’Ats che gestisce il progetto “Parcocittà e l’Associazione fotografica culturale “Scatto Matto”.
Grazie a questa sinergia, il progetto si sta diffondendo ad un maggior numero di partecipanti, garantendo così una portata maggiore in termini di presenze durante le proiezioni a Parcocittà, che si trova nel “cuore” di Parco San Felice. Gli incontri hanno avuto tutti lo stesso format: introduzione al film e all’attività del Fondo Ambiente Italiano (FAI) e dell’Ats che gestisce il progetto “Parcocittà”; presentazione dell’ Associazione fotografica culturale “Scatto Matto”; visione del film; dibattito sulle tematiche affrontate nella pellicola scelta con il pubblico e/o gli attori protagonisti dei film.
“Sono felice ed onorato di essere presente a questa interessante iniziativa che le tre associazioni hanno realizzato per far rivivere parco San Felice a foggia – spiega Giuseppe Toziano, responsabile del Fai di Lucera -. Con me ci sarà Costantino Catapano, tra i più esperti fotografi di Lucera che racconterà alcuni aneddoti interessanti, vista la sua partecipazione attiva al film. Ringrazio tutta la macchina organizzativa, forza e avanti così”.
I giorni successivi all’ultima serata del progetto, ci sarà la possibilità di poter visitare durante le giornate FAI di Primavera (25 e 26 marzo) i luoghi che hanno ospitato le riprese delle pellicole cinematografiche proiettate a Parcocittà e che vedranno interessati non soltanto i delegati del Fondo Ambiente Italiano di Foggia ma anche le associazioni facenti parte dell’Ats che gestisce il progetto “Parcocittà” che, con competenza, accompagneranno i visitatori in un viaggio che lega cultura e cinema, considerato universalmente “la settima arte”.
L’Associazione fotografica culturale “Scatto Matto”, tramite il coinvolgimento dei propri soci, curerà la realizzazione di un contest fotografico a seguito delle visite che verranno effettuate durante le Giornate FAI di Primavera. Successivamente quindici delle foto presentate per il concorso verranno esposte a Palazzo Dogana, sede della Provincia, in Piazza XX Settembre a Foggia. Il Palazzo è uno dei più antichi e prestigiosi monumenti della città, sede della Galleria d’arte Moderna e Contemporanea. La mostra sarà poi visitabile in “pianta stabile” a Parcocittà.

a cura di Nico Baratta

About the author

Operaio, Giornalista, Repoter, Libero Pensatore. Free Journalism for free thinking. freethinker - Ad Maiora! Alcune mie citazioni. Semplicemente Nico Baratta, Libero Pensatore! - "...un passo per volta!" - "Osserva le ombre e vedrai la vera identità di ogni persona" - "La semplicità è perfezione, perciò difficile da ottenere" - "La fortuna bacia pochi eletti, ma ne fa felici tanti, con riserva" - "Il lavoro di oggi sarà la certezza di domani. Facciamolo bene con coscienza, conoscenza e raziocinio. I nostri figli ci ringrazieranno." - "Preferisco che un mafioso mi punti una pistola alle tempie che un amico un pugnale alle spalle." - "Nella vita si è servi e si è padroni. Io son padrone della mia libertà." ---

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com