Comunicati Stampa

Gallipoli: squalo in mare?

Squalo di circa 2 metri avvistato a pochi metri dalla riva a Lido Pizzo di Gallipoli. Primo avvistamento della stagione di una verdesca così a riva. Si tratta di un comportamento che ormai si ripete ogni anno ad inizio stagione, tutto da comprendere

 

Un avvistamento che ormai non è una rarità sulle coste del Salento, specie nell’imminenza della stagione estiva. Uno squalo, quasi certamente un esemplare di verdesca adulto di circa 2 metri è stato filmato a pochi metri dal bagnasciuga nei pressi di Lido Pizzo, località del comune di Gallipoli famosa per la bellezza del luogo e delle acque cristalline. Il fatto più eclatante, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, risiede però, proprio nel fatto che si tratti dell’ennesimo caso, anche se il primo della stagione, che documenta un fenomeno che si ripete ciclicamente e sempre con maggior frequenza, quello dell’avvistamento di squali a due passi dalla riva che meriterebbe una spiegazione da parte degli esperti pure per comprendere come mai questa specie abituata a mantenersi in acque più profonde – anche se costiere dei nostri mari – si spinga sempre con maggiore frequenza sino a terra anche nel meridione d’Italia. Ovviamente, come nei precedenti avvistamenti, più che paura solo grande curiosità da parte dei presenti, perchè la verdesca è fondamentalmente una specie pressochè innocua per l’uomo, per la quale sono stati documentati nella storia e sino al 2013 solo 13 attacchi di cui 4 mortali a livello mondiale secondo l’ISAF (acronimo di The International Shark Attack File), che costituisce il più importante e autorevole database in materia.

Lecce, 5 maggio 2017                                                                                                                                                                                            

Giovanni D’AGATA

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close