EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

L’ITALIA INSEGNA. Viaggio fra scritte, targhe e iscrizioni dello Stivale di James Clough

loca copia3Sabato 2 Dicembre 2017 alle ore 19.00ODD EP studio collective e MAG aps, nell’ambito della rassegna “HIP – hands, ink, passion”, presenteranno la seconda edizione del volume “L’italia insegna – viaggio fra scritte, targhe e iscrizioni dello Stivale” di James Clough, designer e storico delle arti grafiche, edito da Lazy Dog Press.
L’evento sarà ospitato da SPINE Temporary Small Press Bookstore nel nuovo spazio presso Officina degli Esordi (via Francesco Crispi, Bari).
Con l’autore interverrà anche Abduljalil, uno dei pochi professionisti che in Italia, ancora oggi, disegnano e dipingono a mano le lettere delle insegne.
“L’Italia insegna” è il risultato di un lavoro di costante e paziente ricerca, documentazione e archiviazione, fatto dal professor Clough, sulle insegne e le iscrizioni che ci circondano; un patrimonio, parte integrante della storia della nostra società e della nostra cultura. Più di 300 fotografie di insegne e scritte di ogni genere scattate in più di 100 località lungo la Penisola.
Clough ci insegna come le lettere dell’alfabeto possano essere flessibili e assumere una quantità infinita di forme, proporzioni, stili, e come questo sia stato possibile soprattutto nei cent’anni precedenti alla diffusione dei computer, anni di libertà ed esenti dall’omologazione delle forme.
“L’Italia insegna” è un libro che parla delle insegne italiane (“gioielli della strada”) da una prospettiva storica ed estetica, in cui il criterio dell’idoneità per uno specifico scopo viene discusso insieme ai materiali adoperati e al lavoro eseguito dagli autori, siano essi pittori di insegne professionisti, architetti, fabbri, designer o dilettanti.
Un’opera che può esser d’aiuto per comprendere forse alcuni aspetti della società italiana, caotica, anarchica e affascinante com’è nelle sue tante e vivaci esternazioni.
Biografia
James Clough
Calligrafo e studioso londinese, ha studiato Typographic Design al London College of Printing. Ha lavorato come designer e calligrafo soprattutto a Milano, dove si è stabilito e vive a tuttoggi dal 1971. Insegna tipografia e storia della tipografia presso atenei italiani e svizzeri e ha curato l’allestimento di tre musei della stampa. Tiene conferenze in Italia, Inghilterra, Stati Uniti e Turchia. Scrive
di tipografia per pubblicazioni italiane e internazionali, come Matrix, Eye, Codex tra le altre. Nel 2014 con Chiara Scattolin ha scritto Alfabeti di Legno, Luigi Melchiori e la storia dei caratteri di legno in Italia, pubblicato da Tipoteca Italiana.

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com