EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Come proteggere la propria casa dai topi durante le Feste: gli ospiti meno attesi dagli italiani

RI-INFOGRAFICA-NATALESecondo la ricerca commissionata da Rentokil ad Astra Ricerche, 1 italiano su 4 conferma la presenza di topi in casa e il 70% lo ritiene l’infestante più pericoloso per la trasmissione di malattie

Ecco alcuni semplici consigli dell’Osservatorio Rentokil per prevenire e difendere la propria abitazione dal più comune tra i roditori

18 dicembre 2017 – Protagonisti di favole entrate nella tradizione natalizia come lo Schiaccianoci, il magico racconto di Hoffmann, i topi si confermano i roditori maggiormente diffusi e rischiano di diventare ospiti indesiderati nelle nostre case anche durante le Feste.

Tra gli infestanti più comuni, a confermarne la diffusione nel Bel Paese è l’indagine condotta da ASTRA Ricerche commissionata da Rentokil Initial, secondo cui ben 1 italiano su 4 (26,6%) ha dichiarato di aver avuto a che fare almeno una volta con i topi nella propria casa.

Complice il clima invernale, con l’abbassamento delle temperature anche i topi cercano riparo al chiuso, penetrando attraverso le piccole fessure che si trovano nei pressi degli infissi o sotto le porte. Grazie alla propria particolare struttura corporea, i topi sono infatti in grado di passare attraverso crepe di soli 6mm ed è importante quindi controllare le strutture della propria abitazione come porte e finestre così come ogni possibile passaggio che possa consentire a questi piccoli ma indesiderati ospiti di introdursi tra le mura domestiche.

È noto che la presenza di topi è sinonimo di sporcizia, un dato confermato anche dal 68% degli italiani, ed è proprio durante il periodo natalizio che il rischio di attirare questi roditori diventa più elevato. Sempre in cerca di cibo, in particolare durante la notte, questi piccoli roditori tendono ad uscire allo scoperto, esplorando l’ambiente per nutrirsi: è quindi opportuno eliminare eventuali avanzi delle cene natalizie che potrebbero attirare la loro attenzione diventando un prelibato pasto notturno.

Onnivori e golosi, anche le calze dell’Epifania possono diventare una fonte inesauribile di cibo per i topi, è importante quindi tenere i dolci ben confezionati e sigillati per evitare spiacevoli sorprese.

Mantenere gli ambienti ordinati e puliti è importante per prevenire presenze sgradite, anche la carta regalo e i biglietti di auguri possono diventare materiali graditi ai topi ed è quindi necessario – una volta scartati i regali – eliminarli e gettarli in contenitori dei rifiuti esterni e ben chiusi.

Eccellenti arrampicatori, i roditori sono inoltre in grado di correre su pareti lisce che contengono cavi e tubi. Anche in città, all’interno dei condomini, gli ascensori possono essere una via di accesso privilegiata per i topi che trovano nel vano macchine l’habitat ideale per la propria tana, per poi da lì diffondersi a macchia d’olio in tutto l’edificio. Da abili scalatori, inoltre, i topi potrebbero trovare riparo perfino sull’albero di Natale, attratti dai fili elettrici delle luci natalizie che amano rosicchiare, generando possibili rischi di incendio. Il consiglio è quindi di sigillare le fessure intorno alle prese di corrente e non lasciare accese le luminarie quando si è fuori casa.

Oltre ad essere particolarmente spiacevole, la presenza dei topi in casa rappresenta un serio rischio per la salute in quanto possono trasmettere agenti patogeni pericolosi, un rischio ben noto al 70,2% degli italiani che riconoscono il topo come l’infestante più pericoloso proprio per la trasmissione di malattie.

Per prevenire possibili infestazioni ed intervenire tempestivamente, è molto importante dunque rivolgersi ad un servizio professionale affidabile come quello fornito da Rentokil, leader nel settore Pest Control, in grado di offrire le soluzioni più sicure ed efficaci per la propria famiglia e la propria casa.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com