Società

Carnevale: gli eventi storici e la gastronomia

 

Carnevale: gli eventi storici e la gastronomiaCarnevale è un lungo periodo che si protrae da metà gennaio, esattamente dal 17, fino alla Quaresima. La durata del carnevale è però molto variabile e cambia da regione in regione. Le tradizioni di questi giorni di festa sono molto vive ed affondano le loro radici nell’antichità.

Carnevale, le manifestazioni storiche

In Italia, in questo  periodo,si svolgono interessantissime manifestazioni storiche che vantano oltre mezzo secolo di vita.
Uno dei più celebri, è senza dubbio, quello di Venezia che attira turisti da tutti il mondo. Fra campielli e canali si incontrano maschere raffinate ed eleganti.

Un’importante manifestazione carnevalesca si tiene ad Ivrea, in Piemonte con la battaglia delle arance che richiama un fatto storico. I popolani lancerebbero i frutti contro i feudatari colpevoli di tirannia nei confronti delle classi meno abbienti.

Scendendo al Sud Italia bisogna citare il carnevale di Acireale e di Putignano che si contraddistingue per la maestosità dei carri e per il funerale di carnevale, rappresentato da un enorme fantoccio con le sembianze di un porco.

Gli eventi imperdibili di questo periodo di feste coinvolgono moltissimi borghi italiani come, per esempio, Castignano nel piceno. Qui si può ammirare la processione dei moccoli che percorre le vie del borgo fino al momento finale quando tutti i lampioncini verranno gettati in un falò.

Carnevale, le tradizioni gastronomiche

Questo periodo è sinonimo di allegria e feste ma anche piatti calorici ed appetitosi. Le tradizioni gastronomiche di carnevale sono molto antiche e di origine contadina. Uno degli ingredienti che non può mancare sulla tavola dei giorni più pazzi dell’anno è il maiale, in tutte le sue forme. A gennaio era consuetudine macellarli e l’abbondanza di carne e grasso permetteva di preparare ricette nutrienti e speciali.

Un discorso a parte meritano i dolci che per antonomasia sono fritti soprattutto nello strutto. Le ricette, che cambiano da regione a regione, prevedono la presenza di crema pasticcera, castagne, riso o semplicemente farina e zucchero.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close