EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Quanto costa tradurre un sito web? Le principali tariffe per le traduzioni dei siti internet

Tradurre un sito web per ampliare il business, potenzialità e tariffe della traduzione.
In un mondo sempre connesso e senza più confini digitali, avere un sito web tradotto in più lingue è ormai obbligatorio.
Inizialmente potrà sembrarci superfluo tradurre il proprio sito web in diverse lingue, ma se vogliamo proporre i nostri servizi ad un pubblico sempre più vasto, non possiamo limitarci alla sola nostra lingua.
Un acquirente tedesco, australiano o giapponese, difficilmente si soffermerà sulla nostra pagina internet se questa non gli consentirà la lettura nella loro lingua o nella più diffusa lingua inglese.
Il sito web è il nostro biglietto da visita, deve attrarre la curiosità del visitatore e fargli trovare le informazioni che cerca in modo semplice e rapido. Una buona traduzione del sito internet è un lavoro complesso e delicato, in quanto non deve stravolgere il significato e deve mantenere la stessa fluidità e comprensione del sito in lingua originale.
Fattore ancora più importante se gli argomenti trattati sono di natura scientifica, tecnica o giuridica. Proprio per questo, una buona traduzione professionale ha un costo, vediamo in dettaglio le tariffe per tradurre un sito web.

Pochi consigli per una buona traduzione.
Prima di passare alla vera traduzione del sito web, dobbiamo decidere in che lingua vogliamo la traduzione.
L’inglese è la più diffusa nel web, ci consente con uno sforzo limitato di creare un sito web fruibile da un bacino d’utenza molto ampio. Diversamente, se vogliamo arrivare ad un pubblico mirato, la scelta di più lingue diverse risulterà la strada migliore.
Una volta decisa la o le lingue in cui tradurre il sito web, dobbiamo analizzare i nostri testi. Per una buona traduzione andrebbero evitati argomenti specifici ad una cultura e convertire le eventuali unità di misura o di valuta con le unità locali della lingua scelta.
La nostra ambizione di crescita ci spinge verso un mercato asiatico o arabo? dobbiamo tenere in considerazione anche il layout dell’intera pagina web, in questi paesi si scrive da destra a sinistra. Molte impostazioni come menù o visualizzazione di foto dovrebbero tenerne conto.

Tradurre un sito web, ma quanto mi costi?
Una volta che abbiamo definito la lingua, o le lingue, in cui vogliamo tradurre il nostro sito web, proviamo ad analizzare i costi. Le tariffe di traduzioni tengono conto di vari fattori, innanzitutto la lingua scelta. L’inglese, rispetto al cinese mandarino oppure all’arabo avrà un costo nettamente inferiore come una traduzione in finlandese costerà di più rispetto ad una traduzione in russo. Queste differenze di costo sono dettate dalla maggiore o minore diffusione della lingua e dalla complessità di tradurre determinati vocaboli in determinate lingue.
Se il sito web da tradurre ha pochi testi e vocaboli semplici, potremmo affidarci ai vari traduttori automatici disponibili gratuitamente sul web. Questa scelta risulta molto conveniente, ma non dobbiamo trascurare gli eventuali problemi di una traduzione automatica. Molte terminologie possono assumere differenti significati in base al contesto, un traduttore automatico non riuscirà mai a comprendere l’effettivo significato della frase, con il rischio di creare più confusione nel lettore. Ovviamente, usando questi traduttori, il costo si riduce a zero, escluso il nostro tempo perso per la traduzione.
Per traduzioni più precise, sopratutto quando abbiamo la necessità di tradurre concetti tecnici o scientifici, la soluzione migliore è quella di rivolgersi a traduttori professionisti, meglio ancora se madrelingua.
Proprio per evitare errori di traduzioni ed eventuali incomprensioni, molte agenzie di traduzione hanno a disposizione nel loro organico diversi madrelingue, il più delle volte specializzati in determinati settori, linguaggio scientifico, medico, giuridico.
Il risultato finale sarà senza dubbio qualitativamente più alto, ovviamente con maggiori costi di traduzione.
Le tariffe per tradurre un sito internet generalmente si calcolano a parola, con cifre che possono variare da €0,1 fino ad un massimo di €0,18 a parola.
Questo range può variare in base alla lingua scelta, al contenuto tecnico del testo da tradurre e dalla data di consegna. Una traduzione urgente comporterà costi maggiori rispetto ad una traduzione stabilita nei normali tempi di elaborazione del testo.
Altri fattori che possono variare il costo di una traduzione è la continuità del lavoro. Un progetto continuativo avrà sicuramente più margine di sconto rispetto ad una traduzione unica.

Traduzione fai-da-te o professionale?
Gli aspetti pratici ed economici del perché tradurre un sito web in una lingua straniera li abbiamo già analizzati. Rimane a noi la decisione se eseguire la traduzione del sito web autonomamente affidandoci ad uno dei tanti traduttori automatici o ad un professionista.
Nel primo caso, la tariffa della traduzione è praticamente azzerata e se l’argomento trattato è semplice, possiamo anche affidarci a questa strada.
Ma nel caso di traduzioni medico-scientifiche, atti giudiziari o notarili, dove anche il cambio di una semplice parola può ribaltare l’intero concetto della frase, dobbiamo contare su professionisti che ci potranno garantire il risultato finale.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION