EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Laurea in psicologia: quali sono gli sbocchi professionali?

A differenza di ciò che comunemente si pensa, la laurea in psicologia consente di aprire la strada a diverse tipologie di carriere, una scelta ideale sia per coloro che vogliono vivere attivamente la professione di psicologo, a contatto quindi con i pazienti, che per coloro che vogliono invece diventare dei ricercatori e continuare quindi a studiare per il resto della vita, analizzando dati, statistiche e casi studio.

Ecco le varie tipologie di sbocchi professionali che è possibile prendere in considerazione alla fine di un corso di studi in psicologia:

  • Lo psicologo può decidere di aprire un suo studio professionale in cui effettuare attività di counseling con servizi diretti ai bambini, ai ragazzi in età adolescenziale, agli adulti, alle famiglie, offrendo anche eventualmente la possibilità di accedere a dei percorsi di gruppo, oggi riconosciuti come davvero molto performanti per alcune tipologie di persone e per alcune tipologie di disturbi e problemi.
  • Lo psicologo può decidere di andare a lavorare come dipendente in uno studio preesistente, in un centro o in una comunità, in ospedale o altre strutture sanitarie, in modo da essere sempre a disposizione delle persone e dei pazienti presenti, in modo da essere un vero e proprio punto di riferimento con cui intraprendere un percorso di guarigione e di crescita personale.
  • Lo psicologo può anche operare direttamente all’interno delle scuole, dei centri per lo sport e il tempo libero o altri centri di aggregazione, laddove sono presenti quindi in modo particolare molti giovani. Sono proprio i giovani ad avere maggiore bisogno di uno psicologo nella nostra società contemporanea, una società che è sin troppo ricca di stimoli e che proprio per questo motivo tende a confondere, a creare ostacoli spesso insormontabili, a creare sconforto e senso di inadeguatezza.
  • Lo psicologo può operare anche nell’ambito dell’orientamento scolastico e professionale, una figura professionale infatti capace di comprendere quali siano le reali abilità di una persona e quale potrebbe essere la tipologia di percorso di studi e di carriera adatta, per il suo benessere e affinché sia possibile mantenere intatta la sua salute psichica, oltre che per la sua massima soddisfazione personale.
  • Lo psicologo è perfetto per gestire le risorse umane, non solo in fase di ricerca di candidati ideali ad un determinato posto di lavoro. Gestendo le risorse umane, offre infatti un supporto psicologico anche a coloro che in quella determinata realtà già operano, così da garantire un benessere costante a lungo nel tempo ed eliminare alla radice eventuali forme di stress a cui quel lavoro potrebbe portare.
  • Coloro che desiderano prendere una laurea in psicologia, ma che non vogliono operare in modo diretto a contatto con i pazienti, possono scegliere di diventare dei ricercatori e di gestire quindi la raccolta dei dati e la loro elaborazione statistica, al fine di riuscire a comprendere al meglio la società in cui viviamo e tutti i problemi psicologici che essa comporta.

La laurea psicologia è insomma davvero molto versatile e adatta a molte diverse tipologie quindi di carriere. Ovviamente però è sempre bene accertarsi che il corso scelto permetta davvero di diventare tutto questo, che non si focalizzi quindi su un unico aspetto, ma consenta di ottenere una formazione adeguata ad ogni possibile carriera in cui potreste incorrere.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com