EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Successo per la Lubatti ad Alassio

Sta ottenendo un notevole successo di pubblico ad Alassio ed è stata anche visitata da numerosi galleristi, collezionisti, critici e giornalisti, la bella personale dell’ artista piemontese Stefania Lubatti. La mostra, che è ospitata dall’ AVA (Associazione Vecchia Alassio) nella Sala Carletti, presenta un considerevole numero di pregevoli opere della Lubatti, che ha voluto per questo importante evento avere accanto a sè due amici, presenze artistiche di rilievo nel panorama ligure contemporaneo: Paola Maestri e Flavio Furlani.

Nata acquerellista, la Lubatti si è poi rivolta all’ arte astratta, ed ha già all’ attivo alcune personali e collettive.

L’ astratto – ci ha spiegato la stessa artista- è questo: giocare con i colori in libertà, quasi nudi di fronte alla tela”. Studi classici, pittrice istintiva, fin da bambina ha coltivato la passione per i colori e per le tele. Dipinge per mettera a nudo l’ essere umano di fronte ai colori, la nervatura di un albero, il torsolo di una mela, l’ anima di un bosco. Collabora con ArtGallery 37 di Torino e Satura Art Gallery di Genova ed è stata invitata alla prossima Biennale di Genova, dove esporrà un’ opera, che è in mostra, qui ad Alassio.

Un cenno anche agli altri due artisti in galleria. Paola Maestri è una valida artista contemporanea: il suo studio, che è sempre aperto, si trova a Testico, dove sono visibili in permanenza, nella piazza principale e nelle vie del borgo, decine di mirabili sculture realizzate per abbellire il piccolo centro dell’ entroterra andorese e per far conoscere il suo lirico ed affascinante mondo interiore. Le sue più belle opere sono visibili anche andando su Facebook digitando: Paola Maestri.

Flavio Furlani, che è oggi uno dei più noti scultori liguri, è stato in passato anche un grande fotografo. Addirittura venne scelto dalla famosa gallerista ginevrina, e nipote di Le Corbusier, Marie Louise Jeanneret, per realizzare le foto per i prestigosi cataloghi delle mostre al Centro Internazionale di Sperimentazioni Artistiche di Boissano, che per più di 20 anni, ospitò i più grandi maestri dell’ arte contemporanea e mostre di livello mondiale. Per avere più notizie su Furlani è possibile visitare il suo sito www.flaviofurlani-scultore.it Commenti favorevoli per la bella mostra all’ AVA sono stati espressi, fra gli altri, dal noto giornalista Adalberto Guzzinati, dal celebre critico d’arte Pascal Mc Lee e dal famoso collezionista Armando D’Amaro.

Per chi volesse comunque avere maggiori ragguagli su Stefania Lubatti, o ammirare altre sue opere, è invece sufficiente visitare il sitowww.stefanialubatti.it

La mostra alla Sala Carletti, nel celebre “Budello” di Alassio, resterà aperta fino a lunedì 27 agosto.

CLAUDIO ALMANZI

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION