EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

World Toilet Day 2018: Il 19 novembre la Giornata mondiale sull’importanza di adeguati e puliti servizi igienici

Oltre 9 italiani su 10 sono sensibili ai cattivi odori nei bagni pubblici e il 28% si rifiuta di utilizzare toilette dall’odore sgradevole

 

  • Sono 2,3 miliardi le persone nel mondo che non hanno ancora servizi igienici di base. 600 milioni di persone sono costrette a condividere un bagno con altre famiglie e altre 892 milioni non dispongono affatto di servizi igienici

 

  • L’odore è uno dei primi aspetti ad essere esaminati quando si entra in un bagno. In particolare, gli odori sgradevoli vengono associati prevalentemente alla carenza di pulizia (85%), alla scarsa igiene (82%) e ai batteri (69%)

 

  • Il 92% degli italiani è sensibile ai cattivi odori nei bagni pubblici rispetto ad una media internazionale dell’82%. Tra gli elementi che invece rassicurano sulla pulizia e l’igiene del bagno vi è la presenza di deodoranti per ambienti che per il 40% degli italiani rinforza la percezione di una toilette pulita.

 

Milano, 13 novembre 2018 – Per tanti è la normalità, ma per moltissime altre persone nel mondo utilizzare il water non è affatto un’abitudine scontata. Al contrario, circa il 30% della popolazione mondiale – 2,3 miliardi di persone – non ha ancora oggi accesso ai servizi igienici di base. Di queste, 600 milioni condividono il bagno con altre famiglie e altri 892 milioni non ne dispongono affatto.

Per mettere in luce queste problematiche e sensibilizzare sull’importanza di adeguati e puliti servizi igienici per la salute, l’Organizzazione delle Nazioni Unite ha istituito nel 2001 il World Toilet Day, la Giornata Mondiale del Gabinetto.

**

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION