EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Liguria Danza Dalla Riviera di Ponente a Genova per “Lo Schiaccianoci”

Grande attesa per gli appassionati della Danza per il classico balletto natalizio “Lo Schiaccianoci” di Ciajkovskij, in cartellone al Teatro Carlo Felice di Genova, a partire dal 20 dicembre. Dalla Riviera di Ponente è previsto l’ arrivo di un gran numero di melomani, desiderosi di approffittare dell’ interessante stagione 2018-2019 del Carlo Felice, che offrirà l’opportunità, per gli amanti del Balletto, di assistere a tre importanti eventi. Dopo “Lo Schiaccianoci” infatti sarà la volta de “Il Lago dei cigni” (dall’ 11 al 13 gennaio) ed a “La Bella addormentata” (dal 31 gennaio al 3 febbraio). La trilogia del grande compositore russo (realizzata fra il 1877 ed il 1892) proposta dal Teatro genovese, rappresenta quasi una occasione unica per gli amanti del Balletto per ammirare, nel giro di pochi giorni, tre fra le più famose opere di Ciajkovskij e per vedere all’ opera due prestigiosi corpi di ballo: Il Balletto del Teatro Astana Opera (per “Lo Schiaccianocie” e “Il lago dei cigni”) ed il Balletto sul ghiaccio di San Pietroburgo. A suonare e cantare saranno, in tutte e tre i capolavori di Ciajkovskij, l’ Orchestra ed il Coro di Voci bianche del Teatro Carlo Felice.

“Lo schiaccianoci”, eseguito la prima volta a San Pietroburgo, nel Teatro Mariinskij, il 18 dicembre del 1892, narra una storia, tratta da un onirico racconto di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann. Approfittando dell’atmosfera favolistica tipica del Natale, si raccontano le paure ed i sogni dell’infanzia, costellati di topi spaventosi, un Principe salvatore e un regno dei dolciumi, la terra della felicità nell’immaginario infantile. Ma l’eterno successo de “Lo schiaccianoci” è dovuto anche alle musiche, colorate di timbri fatati e di una perfezione e una trasparenza mozartiane. Il compositore è considerato oggi come uno dei più grandi musicisti russi e fra i più significativi ed eseguiti in assoluto nella storia della Musica.

La Compagnia di Ballo dell’Opera di Astana (Kazakistan), pur essendo stata fondata soltanto nel 2013, è già diventata in pochi anni una delle più apprezzate e seguite del panorama internazionale. Presenterà il classico balletto di Natale nella storica versione del leggendario coreografo russo Yuri Grigorovich. Il Direttore d’Orchestra sarà Arman Urazgaliyev, mentre le scene saranno di Simon Virsaladze.

Le repliche dello spettacolo saranno, dopo quello del 20 dicembre (ore 20), le seguenti: 21 dicembre (ore 15 e 30 e 20), 22 dicembre (alle 15 e 30 ed alle 20) e23 dicembre ( alle 15 e 30).

CLAUDIO ALMANZI

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION