EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Musica sarda, Gospel, funambolismo e spettacolo pirotecnico al Capodanno di Castelsardo con Gianna Nannini

Da Santo Stefano a San Silvestro con almeno uno spettacolo al giorno per accompagnare i turisti e i frequentatori del l’antico borgo dei Doria ad uno dei Capodanno più attesi nel panorama nazionale. Aspettando la rocker Gianna Nannini che sarà la grande protagonista del saluto al 2018 e il benvenuto al 2019, l’amministrazione e la Pro Loco di Castelsardo hanno disegnato un ricco cartellone, che è iniziato il 16 con i mercatini di Natale, curati anche dalle Amiche di piazza, e ha visto esibirsi il Coro di Nulvi e la ditta circense Vigliacci.

Giovedì 27 dicembre la cattedrale di Sant’Antonio Abate ospita alle ore 18 “In die nodidas” dove Maria Luisa Congiu e Emanuele Garaucoinvolgeranno il pubblico, in modo informale e conviviale, raccontando esperienze del passato legate a questo periodo dell’anno, leggendo e analizzando i testi dei più noti canti natalizi quali spunto di riflessione sul Natale e cantando alternativamente o duettando i canti natalizi tanto amati dal pubblico sardo. Tra i canti non mancheranno il famoso “Notte de Chelu” del poeta berchiddese Pedru Casu, o il brano ottocentesco “Celeste tesoro”, oltre che i noti canti internazionali quali “Adeste Fideles” e “Tu scendi dalle stelle”.

Venerdì 28 alle ore 21 nella chiesa di Santa Teresa arrivano “The Anointed Believers”, gruppo gospel di Atlanta che aggiunge alla forza delle voci anche il ritmo e i suoni degli strumenti. La formazione è composta da sette elementi: Michael Bolden (voce), Kenneth Bolden (voce), Sharmar Steven (voce), Ren Brown (voce), Demario Gresham (batteria e voce), Gavin Fanning (tastiere e voce) e Tevin Leaks (basso e voce).

Sabato 29 in Piazza Nuova doppio spettacolo alle 17 e alle 18 c’è Federico Bassi in “Solo con Luna” show di clownerie e acrobatica sul filo, un progetto che utilizza acro-yoga, acrobalance, danza e funambolismo, con una peculiare struttura a mezza-luna che bilancia una corda tesa.

Domenica 30 dicembre sempre in Piazza Nuova, alle 18 Shedan Fire Theatre, al secolo Sheila Suozzi e Daniele Migheli, propongono “Saman”, uno spettacolo di Teatro/ Fuoco dove raccontano una pratica sciamanica esistente fin da tempi antichissimi presente anche nella cultura della Sardegna, dove uno sciamano attraverso un rituale mistico richiama a se uno spirito nato dal fuoco che gli tramanderà la sua conoscenza. Il tutto caratterizzato da scenografie ,costumi, musiche, danze ed ovviamente effetti pirotecnici.

Il 31 è il grande giorno del Capodanno a Castelsardo numero 18 che avrà il suo epicentro in Piazza Nuova. Si comincia alle 16 con la stazione mobile Radio Supersound. Alle 22 il live radiofonico Music Machine con Sandro Murru Kortezman e Matteo Bruni. La mezzanotte e l’anno nuovo saranno salutati con lo spettacolo pirotecnico dalle terrazze del Castello dei Doria e quindi sul palco Gianna Nannini darà un energetico benvenuto al 2019 con una cavalcata in oltre 40 anni di successi. Con il tour “Fenomenale”.

Data l’affluenza, il comune castellanese ha emanato alcune ordinanze.

I divieti

  1. E’ vietato il consumo in aree pubbliche di alimenti e bevande (alcoliche o non alcoliche) in contenitori di vetro o lattine, nonché in contenitori di plastica se provvisti di tappo dalle ore 16 del 31 dicembre 2018 alle ore 8 del 1° gennaio 2019.
  2. E’ vietato nei locali di somministrazione di alimenti e bevande, la vendita di bevande da asporto (alcoliche o non alcoliche) in contenitori di vetro o lattine, dopo le ore 16. Il divieto è esteso a tutte le attività e gli esercizi commerciali in genere, consentendo la vendita da asporto solo in bicchieri di plastica o carta.
  3. E’ vietata l’introduzione di bottiglie o bicchieri di vetro, lattine, bottiglie di plastica (salvo quelle sprovviste di tappo e non superiori ai 50 cl), petardi, spray urticanti, oggetti contundenti o taglienti e ogni altro oggetto potenzialmente pericoloso per la pubblica incolumità nel luogo in cui sono previsti grandi eventi (Piazza Pianedda, Piazza Nuova e strade adiacenti) e dove sono allestiti i maxi schermi (Via Roma e Via Sedini) nelle giornate del 31 dicembre 2018 e 1° gennaio 2019.
  4. E’ vietato in tutto il territorio comunale nei giorni 31 dicembre 2018 e 1° gennaio 2019 l’utilizzo di materiale esplodente o incendiario (petardi, razzi di segnalazione, ecc.) salvo specifica autorizzazione rilasciata dall’ufficio competente di polizia amministrativa
  5. E’ vietata l’apertura di nuove attività commerciali o di somministrazione di alimenti e bevande, nonché variazione delle attività esistenti, ricadenti nella zona rossa (concerto) e nelle zone arancioni (maxi schermi).
  6. Di vietare il transito dalle ore 18 del 31 dicembre 2018 alle ore 6 del 1° gennaio 2019 nelle vie: Nazionale (dall’incrocio von v. Brigata Sassari a quello con via Trieste e Piazza Pianedda), Roma (dall’incrocio con via Salvino all’incrocio con via Sedini), Colombo (dall’incrocio con via Sedini all’incrocio con via Lussu), Sedini (dall’incrocio con via Roma all’incrocio con via Rossini), Cagliari (dall’incrocio con via Sedini all’incrocio con via Dei Mille), Diaz, Regina Elena, Mameli (dall’incrocio con via Sedini all’incrocio con via Colombo) e conseguentemente in via Verdi.
  7. Nelle stesse aree dove è vietato il transito, fatta eccezione per via Diaz e via Regina Elena, è vietata anche la sosta dalle ore 15 del 31 dicembre 2018 alle ore 6 del 1° gennaio. E’ vietata la sosta altresì nella via Brigata Sassari, dall’incrocio con via Nazionale all’incrocio con Via Lussu (al fine di istituire un doppio senso per le emergenze).
  8. E’ istituito il servizio di rimozione per la rimozione dei veicoli che dovessero violare le suddette prescrizioni , nonché intralciare il traffico nelle vie Salvino, Città regie, Bixio (compreso il tratto finale di via dei Mille), Colombo, Giua, Vespucci, Giovanni XXIII, Lungomare Anglona, via Sedini e ogni altra via d’esodo
  9. E’ vietato il transito e la sosta dei pedoni nelle strade e nelle aree scoperte pubbliche o private, adiacenti al Castello entro la distanza di 50 metri , fra le ore 23.55 e le 0.25
  10. E’ vietata la diffusione della musica dal vivo all’esterno dei locali che insistono nel centro storico. E’ consentita solo la diffusione della musica senza amplificazione con strumenti a corda e/o fiato sino alla 01.00 all’esterno del locale e sino alle 02.00 all’interno del locale.

                                         

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION