EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Peppe Consolmagno presenta “Anime Sonore” al Ticcu socialclub di Sassari

Un appuntamento particolare con uno dei percussionisti e musicisti più importanti della penisola. Nato a Rimini nel 1958, cresciuto in Italia, utilizza strumenti in gran parte autocostruiti con materiali recuperati nei suoi viaggi, come la zucca, il bambù, il legno ed il metallo. La sua musica si esprime attraverso strumenti che appartengono a culture extraeuropee, come quella del Brasile (sua principale fonte di ispirazione), dell’Africa e dell’Asia, ma che hanno un linguaggio in comune. Il Gong birmano, la Conchiglia, le Tazze da meditazione, i Vasi africani, i Flauti ad una nota pigmei, i Tamburi ad acqua ed il Berimbau, uniti alla voce ed allo stretto rapporto intimistico con essi, che egli ha, creano una dimensione unica dove prevalgono il suono naturale, il silenzio, il timbro ed il ritmo. Sabato 29 dicembre sarà ospite del Ticcu socialclub di Vicolo del Campanile a Sassari. Il programma prevede dalle 17:00 alle 19:30 un seminario: “STRUMENTI CHE PARLANO, PAROLE CHE CANTANO” Si tratta di una lezione concerto durante la quale i partecipanti potranno ascoltare notizie, vedere gli strumenti, sentirli suonare e sperimentare insieme con la voce, il corpo ed il ritmo. Non rivolto esclusivamente ai musicisti, questo lavoro è indirizzato anche ai bambini, agli anziani, ai portatori di handicap ed agli insegnanti. Alle ore 21:00 il concerto: “Il tappeto su cui sparpaglia i suoi strumenti sembra un’officina del ritmo e dei sogni, uno spazio liberato dalla cacofonia della vita moderna e consacrato al piacere del suono. Peppe Consolmagno costruisce oggetti sonori per sé e per Nana Vasconcelos, uno dei suoi tanti estimatori. Altri ne inventa utilizzando materiali recuperati durante i suoi viaggi. Altri ancora ne immagina unendo la sua voce alla sinfonia di timbri e colori che si sprigionano da questa singolare orchestra formata da una sola persona. Musicologo apprezzato, brillante, animatore di seminari e workshop, Peppe Consolmagno costruisce i suoi spettacoli come piccoli racconti ambientati in una dimensione magica” (Marco Boccitto – Roma) La serata sarà anche l’occasione per l’inaugurazione della mostra curata dal talentuoso fotografo turritano Alberto Mugoni dedicata all’India. 


Gli organizzatori (3409086716) consigliano la prenotazione (posti limitati)

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION