EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

6 luoghi di Palermo tutti da scoprire

Palermo Piazza della Vergogna ph ELE’S

Luoghi da vedere a Palermo

Palermo è una delle più belle città di Italia, antica capitale della Sicilia è tutta da scoprire e da vedere. Ultimo baluardo d’Europa alle porte dell’Africa racconta storie di popoli che s’abbracciano nel Mediterraneo, parla di stili e di Storia che solo qui può essere scoperta. Palermo è da respirare, camminare, ascoltare ed osservare: tutta da scoprire. di Expedia suggerisce un particolare itinerario a 15 tappe, a cavallo tra arte, cibo e tradizioni sulla capitale sicula, noi di Mediterranews vi segnaliamo quelle imperdibili secondo la nostra esperienza.

6 luoghi di Palermo tutti da scoprire – particolare de La Cattedrale ph ELE’S

Cosa non perdere a Palermo

  1. La Cattedrale di Palermo rappresenta tutta la storia antica della città. Nata come basilica paleocristiana, divenuta poi moschea è diventata chiesa al tempo dei Normanni. Un vero inno all’architettura ricca e sontuosa è un perfetto mix tra barocco e gotico, una insieme di stili che lascia il visitatore stupito.
  2. Catacombe dei Capuccini sono il ““Il luogo dove i vivi incontrano i morti”, così si legge nel cimitero del Convento dei Frati Cappuccini di Palermo. Particolare e bello da vedere: solo qui si possono ammirare esempi di mummificazione naturale . Eccezionale è Rosalia Lombardo, bambina di due anni mummificata in modo artificiale bella e incantata ospite della catacomba. Rosalia Lombardo, la “mummia più bella del mondo”, la “bella addormentata di Palermo”.
  3. La Piazza della Vergogna con la sua “Fontana Pretoria” è un inno alla bellezza dei corpi nudi. Statue immense arricchiscono la piazza. Siamo nel centro della Kalsa, quartiere storico della città. Ammirare ogni statua richiede tempo e pazienza ma è indubbiamente vero che ne vale la pena.
  4. Vucciria: per conoscere l’anima del palermitan doc. E’ questo uno dei mercati storici di Palermo, si estende  via Roma, La Cala, il Cassaro, la piazza del Garraffello, la via Argenteria nuova, la piazza Caracciolo e la via Maccheronai E’ il cuore pulsante della città. Qui come un tempo si osservano bancarelle coloratissime e vivaci, pescatori, macellai, artigiani e quanto altro. Merce esposta in strada, un luogo da scoprire e conoscere. Un intreccio di vie e vicoli, profumo di cucina locale, cassette di legno, frutta e prodotti a chilometro zero tutto a prezzi stracciati. Da osservare.
  5. Ballarò: altro storico mercato di Palermo, simile ma diverso dalla Vucciria regala l’emozione di un antico mercato quasi arabo. Anche qui si può osservare e comprare di tutto, nulla escluso.
  6. Antica Focacceria San Francesco. “A Palermo nel cuore del centro c’è un’antica focacceria davanti alla Chiesa di San Francesco, si ritrovano sempre lì;” così canta una nota canzone dei Modena City Rambles. Ancora oggi lì nel cuore del centro l’Antica Focacceria San Francesco è un luogo di ritrovo da non perdere in visita a Palermo.

 

Cosa mangiare a Palermo

La cucina siciliana è unica: quella palermitana è superlativa. Esistono piatti che solo in questa metropoli siciliana è possibile gustare. A Palermo l’atmosfera è particolare, ovunque tutto il giorno si può assaporare ottimo cibo. Pane caldo appena sfornato venduto in strada, cornetti ad ogni ora del giorno e della notte, frutta e quanto altro allieteranno il palato di chi va a scoprire questa metropoli siciliana, una delle più belle ed affascinanti di Italia.

  1. pani e panelle: street food per eccellenza. E’ un panino con le frittelle di ceci dette panelle. In genere si assapora da solo o insieme alle crocchè “cazzilli” (crocchette di patate). Lo si può acquistare in ogni angolo del centro cittadino in particolare tra Piazza Marina e la Vucciriao al Foro Italico.
  2. pani ca’ meusa: ovvero panino farcito con milza cotta. Questa specialità la si può gustare solo a Palermo. La milza viene cotta e condita con sale e limone e scaglie di formaggio (maritato). Anche questa specialità la si trova facilmente nel centro storico di Palermo.
  3. Cannolo: il re della pasticceria siciliana. Una scorza friabile fritta ed un ribieno di ricotta con tanti altri aromi rendono questo dolce raffinato e particolare.
  4. Cassata Siciliana: la regina della pasticceria locale, una torta a base di ricotta, pan di spagna e frutta candita.
  5. Granita di Gelsi: una esclusiva granita locale gustabile nel centro storico.

Palermo:  un viaggio dentro la storia

Palermo è una città ricca di storia e cultura, un tempo elegante ed imponente oggi mostra il fascino della decadenza. La bellezza di Palermo sta nell’atmosfera che si respira. Sta nelle strade e tra la gente: tra un sorriso ammaliante di un venditore da strada a quello colto di una guida di un museo.

Palermo 6 luoghi da vedere Il puparo ph Ele's

Palermo 6 luoghi da vedere Il puparo ph Ele’s

Tantissimi sono i musei noti e poco noti: molta è l’arte che si nasconde tra un vicolo, una chiesa, un palazzo ed una piazza. Non mancheranno esperienze esaltanti ed emozionanti come quando si può ammirare da vicino un antico puparo o si può prendere una pausa ai Giardini Inglesi.

Palermo poi è tanta memoria: il viaggiatore attento non mancherà di osservare cippi in memoria e tantissimi angoli votivi in un vicolo, una piazza o una via.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION