EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

ECCELLENZE RELAZIONI MAROCCO – UE. RE MOHAMMED VI RICEVE MOGHERINI CAPO DELLA DIPLOMAZIA EUROPEA

Nel quadro del rafforzamento del partenariato strategico tra il Regno Marocchino e l’Unione Europea, si è conclusa la visita di lavoro di due giorni (16 – 17 gennaio) in Marocco dell’Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza, Vicepresidente della Commissione Europea, Federica Mogherini.
La visita con un programma ricchissimo di incontri istituzionali di Mogherini è un gesto significativo della profondità delle relazioni multidimensionali UE – Marocco, infatti, è avvenuta all’indomani dell’approvazione a schiacciante maggioranza da parte del Parlamento Europeo in seduta plenaria a Strasburgo, dell’Accordo agricolo tra il Marocco e l’Unione europea (UE) che include le province del Sahara Marocchino e che stabilisce che “ogni accordo che copre Sahara Marocchino può essere negoziato e firmato solo dal Regno Mrocchino nel quadro dell’esercizio della sua sovranità piena su questa parte del suo territorio”.
Cosi, l’udienza accordata dal Re Mohammed VI il 17 gennaio 2018 al Capo della diplomazia europea “è stata l’occasione di sottolineare la centralità del Marocco nella politica estera dell’Unione europea, e l’eccellenza delle relazioni tra i due partner che celebrano quest’anno il loro 50esimo anniversario”, fa sapere un comunicato del Gabinetto Reale.
In questo colloquio, Mogherini ha sottolineato “l’attaccamento profondo dell’Unione al partenariato con il Marocco, ed il ruolo pioniere del Regno, in Mediterraneo, in Nord Africa, in Africa, come in Medio Oriente, per smontare le sfide di sicurezza, di stabilità e di sviluppo”.
“Quest’udienza ha permesso di esaminare i vari aspetti del partenariato strategico, multidimensionale e storico tra il Regno del Marocco e l’Unione Europea, in tutte le sue componenti, politiche, economiche, securitarie, regionali ed internazionali ed accordarsi sulla necessità, per i due partner di affrontare, insieme, le sfide multiple della regione e cogliere le opportunità”.
“L’adozione recente da parte del Parlamento Europeo dell’Accordo agricolo Marocco – UE sottolinea che ogni rafforzamento del partenariato passa dal rispetto degli interessi superiori del Regno e la preservazione della sua integrità territoriale”, spiega il comunicato del Gabinetto Reale.
Nella stessa visita Federica Mogherini ha incontrato il Capo del Governo, Saad Eddine El Otmani, il presidente della Camera dei Rappresentanti (parlamento), Habib El Malki, il ministro dell’Interno, Abdelouafi Laftit, e ha tenuto concertazioni allargate con il ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Nasser Bourita.
Esprimendosi in una conferenza stampa tenutasi al termine della sua riunione con Nasser Bourita, il Capo della diplomazia marocchina, Mogherini ha evidenziato che “l’adozione dell’accordo agricolo tra l’Unione europea (UE) ed il Marocco, grazie ad un voto favorevole a maggioranza molto ampia del Parlamento europeo, permette di cominciare una nuova tappa nelle relazioni tra le due parti”, poi, si è detta “convinta” che è “possibile rilanciare il partenariato UE su nuove basi e insufflarle un nuovo impulso, per scrivere un nuovo capitolo, positivo ed intenso, della lunga Storia che lega l’Unione europea ed il Regno marocchino”.
Precisato che “il Marocco, oltre ad avere ad un ruolo chiave nell’ambito della vicinanza mediterranea, è un partner strategico dell’UE da 50 anni”, Mogherini ha notato che l’UE ed il Marocco aspirano attualmente a realizzare un salto di qualità nelle loro relazioni per costruire un partenariato a vocazione regionale, in particolare nel Mediterraneo, il mondo arabo e l’Africa, che sia all’altezza delle aspettative dei cittadini dei due lati del Mediterraneo e che permette di raggiungere gli obiettivi comuni delle due parti”.

About the author

Yassine Belkassem, marocchino italiano, già pubblicista con www.stranieriinitalia.it, e Almaghrebiya, attualmente collabora con NotizieGeoplotiche.nete Ajialpress.com testata marocchina. Per Mediterranews cura aggiornamenti dal Marocco e non solo

Related

JOIN THE DISCUSSION