EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

A Jessica Meloni il Muay thai explosion 25

_Jessica Meloni_winner

Spettacolo sul ring di via Venezia con i match di Muay thai e Kickboxing.

Sassari 27 gennaio 2019 – La sassarese Jessica Meloni ha fatto suo il Muay thai explosion 25 al termine di un match caratterizzato da una forte dose di agonismo. Il main event di una tra le più longeve promotion dell’Arte dei Re non ha tradito le attese, così come l’intero main card della manifestazione, andata in scena sabato sera sul ring del Tarantini Fight club di via Venezia.

Sette incontri di Muay thai e due, gli ultimi ricchi anche di una maggiore carica di spettacolo, di K1-Kickboxing hanno infiammato il pubblico presente.

Jessica Meloni del Tarantini Fight club è salita sul quadrato concentrata, carica anche della vittoria ottenuta ai campionati regionali di Muay thai a Oristano lo scorso dicembre e che le è valsa il titolo regionale nella categoria.

Sabato sera, però, la giovane atleta ha vestito i panni della lottatrice di Kickboxing (K1-rules) e ha dimostrato di essere estremamente versatile.

A darle filo da torcere è stata una bravissima Martina Rindi della Kimura Academy di Sassari. Più bassa della Meloni, la Rindi ha cercato da subito l’attacco con i pugni. L’atleta del team Tarantini ha difeso bene la posizione e ha portato una serie di colpi importanti sia con i pugni sia con i calci.

Alla fine del terzo round i giudici hanno assegnato la vittoria, meritata, a Jessica Meloni.

Grande spettacolo anche nell’altro match di Kickboxing (combattuto con le regole K1) tra Maura Scano della Golden rule di Oristano e Federica Meloni, del team Tarantini, al suo esordio nella disciplina. La sassarese ha mostrato tanta grinta e tecnica. La sua avversaria tuttavia, grazie all’esperienza, ha guadagnato i punti necessari per assicurarsi la vittoria alla prestigiosa manifestazione.

In evidenza negli altri match, questa volta di Muay thai, i cadetti Federico Casu, Erica Deiana, Elisabetta Scanu (team Tarantini) e Samuele Boi (Morakot Lampis Gym di Serrenti), nella categoria speranze, Aurora Piludu (Morakot) si è imposta su Mariana Cubeddu (Spartans Pattada), e nella categoria baby Nicolò Solinas (team Tarantini), Fabio Idini (Shardana Pattada), quindi Diego Lampis (Morakot) e Luca Manchia (team Tarantini).

Tanto divertimento, inoltre, nei numerosi match del pomeriggio che hanno visto salire sul ring i piccoli combattenti delle scuole sarde di Muay thai che hanno partecipato alla manifestazione.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION