EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Oristano: pesce privo di tracciabilità


Nella mattinata odierna, 17 aprile 2019, il personale della Capitaneria di Porto di Oristano, durante un’attività di controllo nell’ambito della Filiera della Pesca nel Comune di Oristano, ha proceduto al sequestro di 45 kg circa di pesce di cui non era tracciata la provenienza e posto in vendita da un operatore ambulante autorizzato.
Il personale della Capitaneria ha provveduto ad elevare una sanzione amministrativa per un importo totale di € 1500 ai danni del trasgressore.
Le attività di controllo della Filiera della Pesca, a tutela della salute del consumatore, da parte del personale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, proseguiranno anche nei giorni a venire, senza soluzione di continuità.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com