EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il Giro di Italia 2019

Da circa 10 giorni (11 Maggio 2019) è iniziata l’edizione numero 102 del giro d’Italia che è partita da Bologna con una cronometro individuale di 8,2 km che ha portato i corridori dal centro città fino a San Luca. Le tappe totali di questa edizione sono 21 e l’ultima sarà a Verona il 2 Giugno.

In molti ovviamente si chiedono già su chi sarà il vincitore che passerà (chiaramente in senso metaforico) sotto l’arco gonfiabile pubblicitario dell’ultima tappa e vincerà questa edizione.

Quest’edizione si svolge tutta sul territorio italiano e non sono previste tappe in paesi confinanti.

Per quanto riguarda i favoriti per la vittoria finale, i bookmakers danno come primo favorito seguito dal nostro Vincenzo Nibali seguito poi da Yates Simon e Lopez Miguel Angel: non saranno invece presenti Chris Froome (vincitore dell’edizione 2018 del Giro d’Italia) e neanche Geraint Thomas (vincitore dell’edizione 2018 del Tour de France) . Entrambi i corridori, appartenenti al team Sky, preferiscono puntare sul Tour de France piuttosto che sulla corsa a tappe italiana.

L’edizione numero 102 prevede 3 cronometro, 6 tappe adatte ai velocisti, 7 tappe intermedie e 5 tappe invece caratterizzate dall’elevata difficoltà: gli arrivi in salita saranno 7 e fra questi spiccano sicuro il Passo Gavia e la Montagna Pantani il Mortirolo.

I km della corsa saranno 3.518 e di questi circa 46.500 metri saranno caratterizzati dal dislivello: come percorso viene considerato uno dei più difficili e impegnativi rispetto a quelli degli ultimi anni.

Chiaramente gli italiani tifano tutti per Vincenzo Nibali (squadra Bahrain-Merida) che è uno dei favoriti per la vittoria finale: il corridore siciliano viene infatti considerato in ottima forma anche se la concorrenza sarà agguerrita. Nibali ha già vinto il Giro d’Italia 2 volte, la prima nel 2013 e la seconda nel 2016: qualora riuscisse a vincere l’edizione di quest’anno per lui si tratterebbe di uno storico tris.

Al momento gli atleti che hanno vinto il maggior numero di edizioni sono Fausto Coppi, Alfredo Binda e Eddy Merckx con 5 vittorie a testa: solo in 3 (Binda, Merckx e Galetti) sono riusciti a vincere 3 edizioni consecutive. Quello che invece è stato per il maggior numero di giorni leader (77 quindi per più edizioni) è stato Eddy Merckx.

Qualora Nibali riuscisse a vincere per la terza volta la manifestazione, riuscirebbe a raggiungere con 3 vittorie grandi ciclisti del passato quali Gino Bartali, Carlo Galetti, Giovanni Brunero, Fiorenzo Magni, Felice Gimondi e Bernard Hinault.

I corridori italiani sono quelli che hanno vinto il maggior numero di edizioni del Giro d’Italia con ben 69 vittorie: gli altri paesi sono molto staccati e troviamo come seconda il Belgio a 7 vittorie, seguito dalla Francia a 6, la Spagna a 4, Svizzera e Russia a 3, Lussemburgo a 2 e diverse nazioni a 1 vittoria.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com