EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il pellegrino Sergio Giusto è arrivato in Laguna

Anche oggi l’artista albenganese Sergio Giusto ha percorso sulle strade venete più di quaranta chilometri. Ieri infatti il pellegrino ingauno aveva camminato per più di quaranta chilometri nel tentativo di recuperare un po’ del tempo che ha perduto nelle giornate di pioggia che lo hanno bloccato in più occasioni durante la prima parte di questa avventura che lo sta portanto dalla città natale di San Martino fino ad Albenga.

Sto cercando di recuperare i chilometri perduti- ci ha spiegato Sergio- ed anche oggi sono riuscito a farne una quarantina. Ieri ho incontrato un percorso che nella prima parte si è snodato su strada asfaltata, poi per fotuna ho proseguito su strada sterrata, con passaggi suggestivi fra vigneti, canali ed oasi faunistiche. Sia ieri che oggi sto percorrendo proprio quello che dalle mappe ufficiali è considerato il Cammino di San Martino. Incontro frazioni, paesi e borghi nei quali le pievi, le edicole votive, gli oratori e le chiesette dedicate al Santo sono numerose. La più bella tra le tante incontrate mi è sembrata quella di Torre di Mosto, un grazioso paese, con una bellissima chiesa dedicata a San Martino”.

Ma veniamo alla tappa di oggi che ha portato Sergio da Torre di Mosto a Punta Sabbioni: “Tutta la giornata ho percorso strade e sentieri in Provincia di Venezia. Punta Sabbioni infatti fa già parte della Città Metropolitana di Venezia ed è una piccola frazione del Comune di Cavallino- Treporti. In pratica è proprio nella Laguna di Venezia, di fronte all’isola di Sant’Erasmo, un luogo suggestivo ed incantevole”.

Sergio, che è un artista di valore, è dunque arrivato in prossimità della città dove si sta svolgendo la Biennale d’ Arte, un appuntamento di assoluto rilievo internazionale che siamo convinti in futuro lo vedrà protagonista.

CLAUDIO ALMANZI

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com