EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Sclerosi Multipla: trattamento della CCSVI sicuro ed efficace a breve termine

E’ stato pubblicato sulla rivista scientifica Chinese Journal of Interventional Imaging and Therapy uno studio intitolato “Endovascular angioplasty in treatment of chronic cerebrospinal venous insufficiency” (Angioplastica endovascolare nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica cerebrospinale).

Alcuni ricercatori cinesi hanno indagato l’efficacia e la sicurezza dell’angioplastica endovascolare nel trattamento dell’insufficienza venosa cerebrovascolare cronica (CCSVI).

Sono stati analizzati retrospettivamente in totale 44 pazienti con CCSVI sottoposti a trattamento endovascolare.

Tra i 44 pazienti con CCSVI, 38 sono stati sottoposti alla sola PTA e 6 sono stati sottoposti a a PTA in combinazione con impianto di stent. Il tasso di successo dell’operazione è stato del 100% (44/44). Dopo 3 mesi di follow-up, non si sono verificate complicanze gravi. Il punteggio medio del Dizziness Handicap Inventory è diminuito da (31,14 ± 8,69) preoperatoriamente a (12,23 ± 9,52) dopo l’intervento (t = 13,378, P <0,01).

Secondo gli autori, il trattamento endovascolare della CCSVI è sicuro ed efficace a breve termine. I risultati a lungo termine richiedono un ulteriore follow-up.

Fonte: http://www.cjiit.com/cjiit/ch/reader/view_abstract.aspx?file_no=20180903&flag=1

About the author

Alessandro Rasman, 48 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com