EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

CATANIA. PIAZZA DUOMO: SI FERMI LO SFREGIO AL DECORO

La settecentesca  piazza Duomo sfigurata nel suo decoro e nella sua intrinseca bellezza da mega impianti pubblicitari, da terminal di autobus privati, dall’attendamento di bar e parcheggio di mezzi a motore pubblici e privati, eppure non solo sarebbe pedonalizzata ma rappresenta da trecento anni il simbolo storico e architettonico della città settecentesca. Purtroppo lo sfregio contro la bellezza monumentale per eccellenza della città viene consumato ogni giorno anche sotto gli occhi stupiti e impotenti di migliaia di catanesi e turisti proprio nel cuore del ‘tardo-barocco’ della città ovvero di quello stile architettonico   che è stato riconosciuto  nel 2002 dall’UNESCO quale “ Patrimonio dell’Umanità”, che per l’assenza di attenzione verso esso rischia di avere revocato tale mondiale  riconoscimento!
Ma chi dovrebbe – afferma Alfio Lisi portavoce di Free Green Sicilia –  difendere il decoro e la sicurezza del patrimonio storico e architettonico di Catania? Chi dovrebbe controllare l’ingresso di mezzi, auto e autobus,  non autorizzati all’interno di piazza Duomo con, tra l’altro,  i rischi per l’incolumità dei cittadini e dei turisti  che pensano di trovarsi in una piazza pedonalizzata?  E’ legittima l’occupazione di oltre un terzo della piazza da parte di ombrelloni mastodontici e un numero smisurato di tavolini, sedie e altro? E’ permessa la copertura del  palazzo settecentesco ‘Sammartino del Pardo’ con un gigantesco e deturpante impianto pubblicitario? Ovvero chi, non tenendo in considerazione in primo luogo il Codice dei Beni Culturali e il riconoscimento della città quale Patrimonio dell’Umanità, permette la trasfigurazione di piazza Duomo cuore simbolico della città? E visto che parliamo del centro storico ci chiediamo: dov’è andato a finire il regolamento comunale sul decoro urbano redatto dalla ‘fabbrica del decoro’ nel 2016 per poi scomparire nel nulla?

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com