EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Rendere la propria casa sicura costa tanto? Ecco le risposte che cerchi

 

Le soluzioni su cui puoi fare affidamento per mettere in sicurezza la tua abitazione sono molteplici: il più tradizionale sistema antifurto o un impianto domotico centralizzato di ultima generazione, le tapparelle blindate o un impianto di videosorveglianza, e così via. Per capire quali sono i dispositivi più adatti alle tue esigenze devi tenere conto delle caratteristiche degli spazi che vuoi proteggere, ma anche del tuo stile di vita e delle tue abitudini quotidiane. A seconda degli ambiti di utilizzo e delle funzionalità, poi, i costi possono essere molto variabili.

Proteggere l’appartamento con le telecamere

Le telecamere di qualche anno fa si basavano su una connessione wifi ed erano collegate alla rete elettrica: erano telecamere a corrente che potevano essere collegate con la rete Internet dell’abitazione e potevano essere utilizzate tanto all’esterno quanto nei locali interni. Nel corso degli ultimi tempi, però, la tecnologia ha compiuto passi da gigante in questo ambito, e oggi in commercio si possono trovare telecamere alimentate a batteria che, di conseguenza, non richiedono alcun collegamento alla rete elettrica. Non solo: tra le proposte di nuova generazione ci sono modelli in grado di funzionare con una SIM card normale, senza che in casa debba essere disponibile una connessione a Internet. Tra le innovazioni più interessanti vanno menzionate senza dubbio le funzioni di riconoscimento facciale, grazie a cui i soggetti autorizzati possono essere distinti dagli intrusi.

I sistemi antifurto integrati

Se vuoi conoscere le caratteristiche e i punti di forza dei sistemi antifurto integraticlicca su betaelettronica.it per scoprire un ampio assortimento di soluzioni capaci di andare incontro ai tuoi bisogni. Un impianto integrato si rivela fondamentale in un ambiente domestico che già comprende altri dispositivi tecnologici: è essenziale che le varie funzioni della casa vengano messe nelle condizioni di dialogare le une con le altre. Volendo, è possibile associare all’inserimento dell’antifurto uno scenario di uscita, come per esempio lo spegnimento delle luci e la chiusura delle tapparelle, e al suo disinserimento uno scenario di entrata, come per esempio l’accensione dell’aria condizionata o la riproduzione di un brano musicale.

Le serrature di sicurezza

Al giorno d’oggi anche le serrature di sicurezza possono essere gestite a distanza: è possibile trasformare in serrature elettriche quelle tradizionali, anche senza che vi sia bisogno di apportare cambiamenti alla porta di casa. La maggior parte di tali serrature funziona a batteria, con un’autonomia garantita più o meno per sei mesi ipotizzando una media di otto cicli di chiusura ogni giorno. In pratica, con questi dispositivi non si ha più bisogno delle chiavi, ma si gestisce tutto con lo smartphone.

Le finestre

Non va trascurata l’importanza delle finestre anti-sfondamento, che sono dotate di chiusura blindata e offrono standard di sicurezza molto elevati. La struttura in acciaio è un tratto tipico di questi serramenti, che spesso sono dotati di vetro stratificato e che abbinano funzionalità e design. La componente estetica non viene mai sottovalutata, e anche per questo motivo vengono messe a disposizione molteplici tipologie di rivestimento. Lo stesso discorso vale per le tapparelle blindate, ad anta singola o doppia, con prezzi diversi a seconda dei materiali con cui sono realizzate.

I citofoni e i campanelli

Perfino ai citofoni e ai campanelli può essere assegnato l’attributo “smart”: è il caso di tutti quei modelli che sono progettati e sviluppati per trasmettere in tempo reale i video e gli audio a dispositivi mobili, siano essi tablet o smartphone. Collegati a telecamere wireless, rendono più semplice ed efficace il monitoraggio a distanza, e sono disponibili a un prezzo di poche decine di euro. Le app correlate consentono, tra l’altro, di accendere e spegnere le luci.

SEGUI QUESTO LINK PER COMUNICARE L’URL IN CUI HAI PUBBLICATO L’ARTICOLO!
http://www.circoloprivato.com/app/?udp=rltcg3j1
Grazie!

PS: Se per qualsiasi motivo ti fosse impossibile pubblicare l’articolo ti prego di comunicarmelo!!!

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com