EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Gli highlights di Utopian Hours 2019 – Il Festival internazionale di City Making organizzato da Torino Stratosferica

Torino veduta della Collina da Cavoretto

Torna dal 18 al 20 ottobre Utopian Hours, il primo festival italiano dedicato alle città e al city making in una location d’eccellenza come la Centrale della Nuvola Lavazza confermando un format sempre più internazionale. L’edizione 2019 di Utopian Hours presenta 50 ospiti25 talk e 7 mostre.

 
Tra gli highlights del programma 2019:
Cisco e Torino Stratosferica collaborano organizzando un talk dedicato al tema della città 4.0 e alla capacità della tecnologia di connettere luoghi, dati e persone; Edison apre il Festival con un workshop sulla Circular Economy all’Energy Center.
Il tema della mobilità verrà affrontato da Bibop Gresta: l’italiano fondatore di Hyperloop TT spiegherà i vantaggi del suo treno a levitazione magnetica capace di raggiungere le velocità di un aereo all’interno di gallerie a bassa pressione in cui l’attrito è minimo.
La città raccontata: 2 focus di approfondimento proposti da Andrew Tuck, editor dell’influente magazine internazionale “Monocle”, e Iwan Baan, fotografo di architettura contemporanea, offrono esempi diversi di come formare l’immaginario urbano contemporaneo.
Uno dei più dirompenti e recenti esempi di city making è portato a Utopian Hours da Patrik Gustavsson (direttore della Amager Bakke Foundation) con CopenHill, il nuovo termovalorizzatore di Copenaghen con una pista da sci sul tetto: modello ambizioso di waste management e strumento di rigenerazione urbana. 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com