EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Parole cattive. Il dibattito pubblico, i media e l’hate speech

Le parole possono fare molto male. Soprattutto se sono pronunciate da personaggi che rivestono incarichi pubblici di rilievo. Il discorso ostile e violento può trasformarsi in una scure affilatissima se viene utilizzato nella comunicazione e nella propaganda politica.

E’ accaduto spesso in questi anni, quando le retoriche politiche hanno scelto come bersagli privilegiati i migranti, i richiedenti asilo, i rifugiati, i rom o qualsiasi minoranza considerata estranea a priori rispetto al gruppo dominante. Non solo Italia.

Per questo Lunaria organizza a Roma il 22 e il 23 novembre 2019 l’incontro internazionale Parole cattive. Il dibattito pubblico, i media e l’hate speech, ultima tappa del percorso partecipativo che Lunaria ha promosso insieme a Adice (F), Antigone (GR), Grenzelos (A), Kisa (CY) e SOS Racisme (S) per analizzare e discutere in modo specifico l’uso politico dell’hate speech e le esperienze realizzate sino ad oggi per combatterlo in diversi paesi europei.

Attivisti, ricercatori indipendenti e cittadini non organizzati hanno partecipato a sei seminari nazionali, alla redazione di sei dossier nazionali e di un dossier internazionale, a partire dall’esame di discorsi offensivi o minacciosi pronunciati e/o diffusi pubblicamente attraverso la rete, nei comizi elettorali, nelle manifestazioni pubbliche, nei materiali di propaganda (manifesti, volantini, striscioni, immagini online).

Durante l’incontro di Roma saranno presentati e discussi gli esiti del lavoro svolto, raccolti nel dossier Words are Stones. Analisi dell’hate speech nel dibattito pubblico in sei paesi europei, grazie all’interlocuzione con studiosi e esperti italiani e stranieri. Saranno inoltre presentati in anteprima i 3 video di un minuto che saranno al centro di una campagna di sensibilizzazione online che partirà nel febbraio 2020.

Offriranno il loro contributo alla discussione: Alexandros Afouxenidis Ricercatore del Centro Nazionale per la Ricerca Sociale di Salonicco – Paola Andrisani, Lunaria – Paola Barretta, Carta di Roma – Hassan Bassi, CNCA, campagna ioaccolgo, (IT) – Ejaz Eahmad, mediatore interculturale, Roma – Giorgia Furlan, giornalista e social media strategist, La 7 – Abdulhamid Kwieder Dokustelle, Vienna – Giuseppe Faso, associazione Straniamenti di Empoli – Marina Girona, SOS Racisme, Barcellona – Marcello Maneri (I) Professore di sociologia, Università di Milano Bicocca – Martino Mazzonis, giornalista – Grazia Naletto, Lunaria – Mara Petrocelli, Lunaria – Annamaria Rivera, antropologa – Liriam Sponholz, Scienze della comunicazione, Università di Monaco di Baviera – Andreas Takis, Università Aristotele di Salonicco – Nikolas Tsekas NEUSTART, Vienna.

 

Sarà garantita la traduzione simultanea

Ai partecipanti sarà distribuita copia del dossier Words are stones. Analisi dell’hate speech nel dibattito pubblico in sei paesi europei. Il dossier sarà pubblicato online in italiano e in inglese dopo l’incontro.

La partecipazione è libera ma occorre registrarsi scrivendo a comunicazione@lunaria.org

Scarica il programma

 

Per informazioni e iscrizioni:

Lunaria, via Buonarroti 39, 00185 Roma

Tel. 06.8841880; mail: comunicazione@lunaria.org

www.lunaria.org – www.cronachediordinariorazzismo.org

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com