EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

SCRITTORINCITTÀ Cuneo Il programma di venerdì 15 novembre

Continua domani, venerdì 15 novembre, scrittorincittà, il festival letterario, che fin dalla prima edizione ha registrato una straordinaria partecipazione di pubblico e che quest’anno ha come tema portante Voci.

La voce è come il vento, invisibile ma forte. La voce è parte di noi. La voce, ogni voce, è sempre all’aperto e non ha un tetto sotto il quale ripararsi. La voce ha peso anche se non pesa nulla, la voce nasce dentro ma per esistere deve uscire, andarsene, a volte fuggire.

Scrittorincittà edizione XXI si schiarisce la voce e prova a chiarire e a dare luce alle voci che hanno da dire molto, sempre. Sono le nostre voci, sono le voci degli altri. Voci del verbo leggere.

Il programma è a cura di Stefania Chiavero, Paolo Collo, Matteo Corradini, Raffaele Riba, Andrea Valente.

Gli incontri in evidenza di venerdì 15 novembre:

Alle ore 9 all’Open Baladin

In vino veritas

Con tono schietto e pungente, Tiziano Gaia (Stappato, Baldini+Castoldi) ci conduce nel mondo dei vini e di chi li degusta per professione, alternando autobiografia, coloriti aneddoti, curiose disquisizioni tecniche e riflessioni sulla spettacolarizzazione dell’enogastronomia. Con l’autore Elio Parola.

Alle ore 10.30 al Centro Incontri (Sala Rossa)

Premio città di Cuneo per il Primo Romanzo. Festival du Premier Roman de Chambéry

I comitati di lettura incontrano gli scrittori segnalati nell’edizione 2018/2019: Peppe Millanta (Vinpeel degli orizzonti, NEO.), Silvia Ferreri (La madre di Eva, NEO.). Partecipa Martin Dumont (Le Chien de Schrödinger, Delcourt) tra i vincitori del Festival du Premier Roman de Chambéry 2019.

Alle ore 17 al Centro Incontri (Sala Blu)

Raccontare Piazza Fontana

Per chi è nato nella seconda metà del secolo scorso, le parole Piazza Fontana evocano terribili immagini in bianco e nero trasmesse nei telegiornali della sera da ormai quasi cinquant’anni. A scrittorincittà Gianni Barbacetto (Piazza Fontana. Dove cominciò l’ultima guerra italiana, Garzanti) e Benedetta Tobagi (Piazza Fontana. Il processo impossibile, Einaudi) ricostruiscono il tragico evento e il processo che seguì. Modera l’incontro Gianfranco Maggi.

Alle ore 17.30 all’Open Baladin

Coen.Poeti duo

«Io dico ai miei musicisti che c’è sempre una melodia dentro un’altra melodia. Tu non fai altro che continuarla», diceva Miles Davis. L’avanguardia jazzistica e le ricerche musicali di Gabriele Coen (sax, clarinetto) si incontrano in duo con Riccardo Battisti (chitarra). Tra eclettismo espressivo e tradizioni della musica ebraica, un’unione musicale che diventa poetica, appassionata, lirica. Tra atmosfere nostalgiche e improvvisazioni elettriche, l’anima del klezmer e del jazz si fondono in un’unica, nuova melodia.

Alle ore 18.30 al Centro Incontri (Sala Blu)

La luna di tutti

Se c’è una parte dell’universo che da sempre ognuno ha considerato un po’ sua, questa è senz’altro la Luna, tanto che averne calpestato il suolo, cinquant’anni fa, ha un po’ infranto la magia. Abbiamo chiesto a due personaggi distanti ma accomunati dall’attrazione per il corpo celeste di raccontarci la loro Luna: la magia dello studio e della scienza (accompagnati dal sogno) dell’astrofisica Patrizia Caraveo (Conquistati dalla Luna, Raffaello Cortina), e il fascino del tratto disegnato tra storie, immagini, immaginazioni (supportate dalla scienza) di Leo Ortolani (Luna 2069, Feltrinelli Comics). Modera Andrea Valente.

Alle ore 18.30 al Cinema Monviso

L’urlo di Villa Borghese

Villa Borghese è un parco enorme, più grande della Città del Vaticano e poco meno del principato di Monaco. Dentro ci sono migliaia di piante, ristoranti suggestivi, corsi d’acqua e bar deliziosi. Il sindaco, innamorato della Villa, muovendo mari e monti alla fine riesce a farvi aprire un commissariato. «Per fare cosa» ironizzano i vertici della polizia, «arrestare i merli?». Un giorno, però, il pacifico tran tran del parco viene interrotto da un urlo. A scrittorincittà l’ultima prova narrativa di Walter Veltroni (Assassinio a Villa Borghese, Marsilio). Con lui Saverio Simonelli.

Alle ore 21.30 al Teatro Toselli

Qualcosa. Il reading

Come possiamo fare pace con “lo spazio vuoto” che tutti abbiamo dentro? E come possiamo trovare un equilibrio fra l’ansia di assoluto e la lusinga del niente che ci tormentano? La scrittrice e conduttrice radiotelevisiva Chiara Gamberale ha provato a rispondere nella sua favola morale, Qualcosa (Longanesi), diventato reading teatrale interpretato dalla stessa autrice, nei panni della protagonista. Ad accompagnarli, la voce narrante di Luciana Littizzetto, presenza magica che ci rivelerà perché «è il puro fatto di stare al mondo la vera avventura». Regia di Roberto Piana. Una produzione Il Circolo dei lettori.

 Anche quest’anno scrittorincittà propone un fitto calendario di appuntamenti dedicati alle scuole, tutti gratuiti su prenotazione: incontri con gli autori, laboratori, spettacoli per tutte le fasce d’età. Tutti gli appuntamenti in programma sono consultabili a questo link: http://www.scrittorincitta.it/scuole-e-ragazzi.html 

Tra gli altri ospiti della giornata: Alessandro Milan, Federico Faloppa, Edoardo Lombardi Vallauri, Francesco Erbani, Chiara Carminati, Mario Calabresi, Gabriele Coen, Francesco Poeti, Etgar Keret, Antonio De Rossi, Bruno Giraudo, Anna Ferrari, Massimo Onofri.

Il festival è un’iniziativa del Comune di Cuneo, in collaborazione con la Provincia di Cuneo e la Regione Piemonte ed è organizzato dall’ Assessorato per la Cultura del Comune di Cuneo e dalla Biblioteca Civica, con il patrocinio della Rappresentanza a Milano della Commissione europea, con la collaborazione di Europe Direct Cuneo Piemonte area sud ovest e con il sostegno di Fondazione CRC, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT.

Il programma completo è disponibile al link: www.scrittorincitta.it/programma.html

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com