EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Lecce: dopo 3 Ko serve cambiare verso

Il Lecce inizia il 2020 esattamente come ha chiuso il 2019: i giallorossi perdono nuovamente in casa contro l’Udinese nella prima partita del nuovo anno mentre il 22 dicembre la sconfitta era stata inflitta dal Bologna. In tutto questo l’unica buona notizia è che se il Campionato finisse oggi il Lecce sarebbe ancora salvo ma è indubbio che dopo tre sconfitte consecutive (prima delle due elencate, c’era stato anche il 3 a 0 in casa del Brescia) bisogna cambiare rapidamente verso e tornare a fare punti per raggiungere l’agognata salvezza.

Non sarà certo facile visto che Genoa e Brescia stanno dando segnali di ripresa mentre attualmente soltanto la Spal, fanalino di coda della classifica, sembra essere in crisi profonda ma il calcio si sa, può cambiare improvvisamente in pochissimo tempo.

I tifosi leccesi, così come quelli di tutte le squadre di Serie A, nel lungo periodo festivo cominciato con la Vigilia di Natale e durato fino all’Epifania, hanno potuto soddisfare la loro voglia di calcio guardando oltre manica. Dopo un solo anno di sperimentazione, il nostro massimo campionato si è fermato per tre settimane durante le festività invernali e dunque per chi avesse avuto voglia di vedere una partita in TV o magari fare qualche scommessa sul calcio, trovava soluzione nella Premier League inglese e nel boxing day.

Come si può infatti leggere su diversi blog da oltre 150 anni c’è la tradizione per campionato inglese di giocare una intera giornata il 26 dicembre, Santo Stefano, senza preoccuparsi di sapere in quale giorno della settimana cade. Alcuni sono arrivati a definirlo un vero e proprio rito pagano celebrato da milioni di appassionati di calcio in ogni angolo del mondo. Di certo c’è che tutto ha avuto inizio nel lontano 1860 quando ad affrontarsi furono le uniche due squadre esistenti in quel momento, l’Hallam FC e lo Sheffield FC. Per la cronaca furono i secondi a vincere con un secco 2 a 0.

Tanti sono gli aneddoti e le curiosità legati al Boxing Day della Premier League. Un anno “magico” fu indubbiamente il 1963 quando è stato raggiunto il record per le segnature, ben 66, con tre risultati assolutamente roboanti: 4 a 4 tra WBA e Tottenham, 2 a 8 tra West Ham e Blackburn per finire con il 10 a 1 tra Fulham e Ipswich. Questi 10 gol sono anche stati gli ultimi a doppia cifra segnati nel corso di una partita del boxing day.

E nel 2019 le cose come sono andate? Il risultato che ha fatto più rumore è stato sicuramente il 4 a 0 inflitto dal Liverpool sul campo del Leicester. I reds sono in testa al campionato dall’inizio ed hanno fatto davvero il vuoto dietro di sé anche perché proprio il Leicester è la seconda forza attualmente della Premier League ma attualmente ci sono ben 13 punti a separare le due squadre.

Esordio fortunato a Santo Stefano anche per Carlo Ancelotti che ha debuttato con una vittoria sulla panchina dell’Everton dopo la parentesi non troppo felice alla guida del Napoli.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com