Società

Tra borghi e carnevali… alla scoperta dei Fuoriporta… più emozionanti e da non perdere

Borgosesia (VC), il Carnevale è una travolgente festa lunga un mese – 2/26 feb
Un irresistibile clima di festa invaderà presto le vie e le piazze di Borgosesia con i cortei mascherati, la musica, le delizie gastronomiche e i colori dei coriandoli e dei costumi. Nella cittadina in provincia di Vercelli, d’altronde, il Carnevale rappresenta “la” festa per eccellenza dell’anno. Non solo perché – con i suoi oltre 100 anni – fa parte del ristretto club dei Grandi Carnevali Storici Italiani, ma anche per un particolare che lo rende unico: nel primo giorno di Quaresima, proprio quando terminano gli altri eventi sparsi per lo Stivale, questo vive il suo momento culminante!
A Santhià (VC) va in scena il Carnevale più antico del Piemonte – 18/25 febbraio
Grandiosi corsi mascherati, veglioni danzanti,bande, gruppi storici e appuntamenti enogastronomici: a Santhià il Carnevale è la festa per eccellenza dell’anno. Un evento che coinvolge oltre 2.000 figuranti in una cittadina di soli 9.000 abitanti, organizzato dal popolo per il popolo. “Un divertimento che dura da 1.000 anni”, come recita uno degli slogan della manifestazione che torna quest’anno dal 18 al 25 febbraio. Nella cittadina in provincia di Vercelli, questa ricorrenza si festeggia dalla notte dei tempi: ciò ha consentito alla manifestazione di fregiarsi del titolo di “Carnevale più antico del Piemonte” e probabilmente d’Italia.
Il Carnevale anima Aliano (MT) e va in tour a Torino e a Firenze – 9 febbraio/1 marzo
Il paese delle maschere cornute è pronto a tornare indietro nel tempo per dare vita a una delle feste di Carnevale più suggestive d’Italia. Quello che va in scena ogni anno ad Aliano è un rito arcaico e affascinante, la cui origine si perde nella notte dei tempi; una rappresentazione che impressionò anche Carlo Levi, durante il suo confino politico nel borgo in provincia di Matera. Quest’anno gli appuntamenti con le sfilate del Carnevale Storico sono in programma il 9, 23 e 25 febbraio, con una grande novità che caratterizzerà l’edizione del 2020. L’evento travalicherà infatti i confini della Basilicata e porterà le maschere cornute in tour “Nei luoghi di Carlo Levi” in Piemonte e in Toscana: gli spettacoli sono in programma il 15 febbraio alle 18 nel Mercato Centrale di Torino e il giorno successivo alla stessa ora nel Mercato Centrale di Firenze; si esibiranno i gruppi folk “U Cirnicchiu” e “Gli Amarimai”, che faranno da sottofondo alle sfilate del Carnevale storico con maschere arcaiche cornute di Aliano e con il gruppo di “pacchiane”.
Non chiamatela solo stazione sciistica, non amatela solo per i suoi paesaggi. La Thuille è molto di più.
Lì, lungo la strada che porta al colle Piccolo San Bernardo, sella gigantesca, levigata dal vento, tra passeggiate, sole, laghi alpini e poi sci, sci e ancora sci, è La Thuile, un piccolo, romantico, paradiso, dove la porta delle Alpi, scricchiolando sonoramente, mostra un valico ricco di storie. Un mondo di confine dove le fortificazioni e gli avamposti militari consentirono all’esercito dei Savoia di fermare più volte quello francese.
Tra chiese, alcune delle quali appartenenti al XII secolo, miniere di carbone, antracite e argento e numerosi siti archeologici che raccontano la cultura romana, che di qui passó, La Thuile è un piccolo spicchio di umanità in cui perdersi.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close