Rubriche

Come realizzare le schede prodotto per e-commerce: differenze tra schede efficaci e inefficaci

Ogni sito web, inclusi gli e-commerce o i siti vetrina, non può prescindere dalla presenza di contenuti scritti in ottica SEO. In questa guida forniamo indicazioni utili per realizzare schede prodotto scritte bene per un progetto e-commerce.

Esistono due opzioni per scrivere le schede prodotto di un sito e-commerce:

  1. l’opzione consigliata: una scheda prodotto ben scritta aumenta non solo le chance di vendere un articolo, ma anche le possibilità che il sito si posizioni bene nell’elenco dei risultati dei motori di ricerca. In realtà, vendere non è difficile se i tuoi prezzi sono competitivi e se sponsorizzi la merce mediante campagne di advertising online, ma il posizionamento curato da un Team di esperti SEO è duraturo e può essere considerato come un valore destinato a durare nel tempo.

  2. l’opzione sbagliata: come accennavamo prima, con i prezzi a ribasso e una sponsorizzazione su Google, vendere potrebbe anche rivelarsi semplice, ma in termini di visibilità in rete il sito non acquisirà alcun miglioramento e non potrà esprimere il suo potenziale online.Come si realizza una (buona) scheda prodotto?

Una scheda prodotto ben realizzata:

  • intercetta il giusto pubblico: si tratta forse di uno dei fattori più importanti, perché consente di interfacciarsi con il target ideale. Nel caso di un e-commerce di giocattoli per bambini, i testi delle schede prodotto saranno rivolti ai genitori, presenteranno perciò un tono colloquiale che cerchi di sostituire il ruolo mancante del commesso. Da qui la necessità di descrivere e specificare i materiali di fabbricazione dei giochi, le indicazioni per l’eventuale lavaggio e le varie raccomandazioni. Tutte queste informazioni possono essere inserite nella scheda del prodotto aumentando il valore informativo del testo. Avere ben presente il tipo di pubblico al quale ci si sta rivolgendo consente di capirne i bisogni, le possibili obiezioni e fornire risposte realmente utili;

  • presenta il giusto tono di voce: si tratta dell’identità del sito/azienda, può essere più formale o colloquiale, a seconda dei singoli casi. Questo aspetto comprende il modo di esprimersi, ovvero il tipo di linguaggio che si ritiene di dover adottare per massimizzare la comunicazione, la persona, ovvero decidere se rivolgersi al pubblico mediante il tu, il voi, o con un tono impersonale (l’Azienda);

  • descrive le caratteristiche dei prodotti in modo esaustivo: tutti gli aspetti che riguardano i prodotti devono essere descritti con meticolosità nelle rispettive schede. Tenendo sempre presente il pubblico a cui ci si rivolge, bisogna mettere in evidenza tutte le specifiche tecniche dell’articolo in questione, come la tipologia, il modello, la forma, i colori disponibili, soffermandosi sui punti di forza del prodotto, sui vantaggi connessi con il suo acquisto, i consigli per massimizzarne l’utilizzo, le eventuali certificazioni/premi attribuiti al prodotto;

  • è ottimizzata lato SEO: l’ottimizzazione SEO di una scheda per e-commerce comprende tutte quelle modifiche base che servono a comunicare a Google il contenuto della pagina, allo scopo di permetterne una corretta indicizzazione e la conseguente assegnazione di un punteggio nelle SERP (l’elenco dei risultati di Google). Queste attività fanno parte di un procedimento tecnico che richiede conoscenze specifiche nell’ambito del SEO, pertanto consigliamo di affidarne la gestione ad un team di esperti;

  • è completa di informazioni tecniche ben esplicitate: quantità, prezzi in valuta corrente (senza abbreviazioni), unità di misura facili da comprendere. Le eventuali sigle/abbreviazioni vanno spiegate per esteso senza ritenerle scontate. Se il sito di vendita si rivolge al mercato italiano, sarà importante tradurre le taglie in italiano, perché il formato europeo sarebbe difficile da comprendere.Come si presenta una scheda prodotto inefficace?

Una scheda prodotto inefficace presenterà:

  • schede con contenuti duplicati, quindi copiati da altri siti web. Copiare i contenuti testuali da altri siti è uno dei primi fattori che portano alla penalizzazione da parte di Google: il motore di ricerca, infatti, non apprezza chi copia i testi da altri portali, anzi, penalizza i siti che presentano contenuti duplicati, qualsiasi essi siano, anche una porzione di testo descrittiva di un prodotto ma copiata dal sito del fornitore, ad esempio;

  • un testo poco comprensibile e sottinteso: assenza di dettagli riguardanti i prodotti. Nel caso di un sito di vendita, i dettagli sono fondamentali poiché sostituiscono i sensi – come la vista e il tatto – che servono per valutare un articolo. In questo senso, affidarsi a una scheda prodotto sprovvista di dettagli tecnici, contenente testi scarni e priva di caratteristiche che permettono un riscontro reale sul prodotto è rischioso;

  • testi redatti senza gli accorgimenti SEO: scrivere le schede in ottica SEO significa renderle più apprezzabili sia agli occhi degli utenti sia a Google stesso. Anche qui sarà il caso di affidare il lavoro a un’agenzia SEO con esperti che possano proporre le strategie più efficaci nell’ambito della comunicazione sul web;

  • tono di voce non in linea con il target e con l’identità dell’azienda: il modo di comunicare dell’azienda non rispecchia le reali esigenze del pubblico, mancherà quindi del corretto stile linguistico e si rivolgerà a un target indefinito.

Schede prodotto efficaci: perché sono importanti

Se ben realizzata, una scheda prodotto contribuisce all’aumento del traffico sul sito e alla crescita della visibilità del portale on-line. Per Google, i contenuti testuali di un sito rappresentano un fattore determinante ai fini del ranking (punteggio) e quindi della visibilità sui motori di ricerca.

L’errore da non fare è quello di credere che i siti e-commerce non abbiano bisogno delle accortezze di cui necessitano gli altri siti web in termini di contenuti: come assumono gli esperti, “una scheda prodotto è in sé una guida all’acquisto che illustra tutte le caratteristiche del prodotto mettendone in mostra i punti di forza” (Fonte); i contenuti ben redatti sono quindi indispensabili per emergere tra i risultati delle ricerche degli utenti con il proprio sito, rappresentano un mezzo di persuasione e aiutano il venditore a dialogare con i propri potenziali clienti.

Naturalmente i testi da soli non bastano: chiediti innanzitutto se ciò che vendi è realmente valido, se offri prodotti di qualità e se la tua selezione comprende articoli apprezzabili.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close