Società

Nasce “SOS – Supporto Online Studenti” L’iniziativa digital per studenti universitari di tutta Italia

La pandemia ha radicalmente modificato le modalità di erogazione della didattica degli atenei: esami e discussioni delle tesi e, naturalmente, ha impattato emotivamente, psicologicamente e spiritualmente sulla vita di tutti. La Pastorale Universitaria di Piemonte e Valle d’Aosta in sintonia con l’Ufficio per l’Educazione, Scuola ed Università della Cei e l’Università Cattolica, in collaborazione con l’associazione studentesca Articolo 19, offre alla comunità accademica duewebinar gratuiti su questi temi.
I webinar saranno aperti a chiunque voglia seguirli e visibili sul canale youtube del Servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino. I partecipanti potranno interagire via chat con gli ospiti ed i video saranno fruibili anche successivamente.

Le date
Le date programmate sono: oggi martedì 28 aprile e giovedì 30 aprile alle ore 18.

Lo streaming sarà visibile sul sito: www.saperi.news

I temi
I temi affrontati saranno:
–         Come affrontare un esame e come discutere una tesi di laurea on line
–         Santi, sani e felici, anche in casa: la spiritualità dello studio oggi.

Al primo webinar parteciperanno il prof. Michelangelo Conoscenti dell’Università degli Studi di Torino,  e due studenti moderati da un cappellano universitario.
Al secondo parteciperanno s.ecc. mons. Claudio Giuliodori Assistente generale dell’Università Cattolica e Suor Maria Patrizia madre priora del convento di clausura cottolenghino di Pralormo (TO).

“Essere vicini ai nostri ragazzi nelle fatiche dello studio e della vita è la nostra missione in università: covid 19 ci ha fatto sbarcare su di un nuovo pianeta e noi non ci facciamo spaventare e accompagniamo i nostri giovani in questo viaggio” – dichiara Don Luca Peyron, direttore regionale della Pastorale Universitaria del Piemonte- “Il welfare universitario passa di qui oggi e la spiritualità dello studio non può che essere illuminata dalla vita claustrale: trasformare croci in opportunità di risurrezione è la nostra vocazione”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close