Un mare di ricette

I totani ai carciofi come li prepariamo noi

I totani ai carciofi sono un piatto alternativo  dove mare e campagna si fondono. Da accompagnare con dei crostini, i totani ai carciofi sono un piatto semplice.

I totani ai carciofi

I totani vengono spesso confusi con i calamari. Per distinguerli è bene osservare la posizione e la conformazione delle pinne. Nei totani sono più piccole e si trovano nella parte terminale mentre nei calamari sono più larghe e sono di forma romboidale. Un’altra differenza riguarda il colore: i calamari tendono al rosa ed i totani al color mattone.
In commercio si trovano, entrambi, sia freschi che surgelati.

I totani ai carciofi, la ricetta

 

Vediamo come preparare il nostro piatto di mare che ci aiuterà a riutilizzare il pane raffermo, trasformandolo in crostini.
Ecco di cosa abbiamo bisogno.
Ingredienti:
4 totani freschi
3 carciofi spinosi
1 spicchio d’aglio
olio extra vergine d’oliva
sale
passata di pomodoro
prezzemolo
pane raffermo
Prepariamo i carciofi; sfogliamoli, eliminiamo le spine e tagliamoli a metà. Rimuoviamo il fieno, sbucciamo il gambo. Mettiamoli in una ciotola di acqua fredda con all’interno dei gambi di prezzemolo.
Puliamo i totani, staccando la testa e poi eliminando il becco. Togliamo le interiora e la lisca interna. Laviamoli e facciamoli asciugare. Tagliamo i carciofi, gambi compresi, a tocchetti.
Schiacciamo l’aglio e mettiamolo in un tegamino con abbondante olio. Uniamo i totani, anche i tentacoli, precedentemente tagliati a rondelle. Dunque giriamo e poi uniamo i carciofi sgocciolati. Saliamo, mescoliamo ed abbassiamo la fiamma. Versiamo la passata, circa mezzo bicchiere, ed allunghiamo con dell’acqua calda. Mettiamo il coperchio e cuociamo per circa mezz’ora.
Facciamo i crostini: affettiamo il pane e mettiamolo in forno a dorare oppure in una padella antiaderente.
Controlliamo che i totani siano morbidi e facciamo restringere il sugo, togliendo il coperchio. Spegniamo, condiamo col prezzemolo e serviamo con dei crostini.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close