RubricheSocietà

Cinque spunti per la tesina di terza media

Cinque spunti per la tesina di terza media. Abbiamo elaborato cinque spunti per la tesina di terza media che vi aiuteranno ad ottenere un’ottima votazione.

Cinque spunti per la tesina di terza media, i passi da seguire

Per produrre un ottimo elaborato è necessario stabilire, per prima cosa, l’argomento. La tematica deve rientrare nel programma svolto e deve essere sempre concordato con gli insegnanti. Bisogna poi individuare i collegamenti fra singole materie che devono risultare naturali e pertinenti. Il linguaggio deve rispettare le norme grammaticali ed essere adeguato all’argomento. E’ importante che le singole parti dello studio siano sviluppate in maniera coerente e senza squilibri.

La ricerca delle fonti è l’attività che precede la stesura del documento.
Per completare il progetto è necessario creare una copertina nella quale riportare i dati personali e della classe frequentata. Infine, bisogna stilare la bibliografia che deve includere sia libri che siti internet.
Il testo può essere ulteriormente arricchito con fotografie, grafici o disegni.

Cinque spunti per la tesina di terza media

Il primo spunto parte dalle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra. Per l’italiano si può analizzare la poetica di Umberto Saba per poi collegarsi all’interventismo e al neutralismo, per la storia. In geografia si può parlare degli effetti pratici del patto di Londra, 1915, per l’Italia. Il collegamento con l’educazione tecnica si può creare concentrandosi sull’impatto ambientale delle guerre sulla natura.

L’ispirazione per la tesina può arrivare anche dall’attualità. Un tema sul quale si discute molto e che coinvolge attivamente i giovani riguarda il riscaldamento globale e l’inquinamento. L’argomento si può collegare con l’educazione fisica parlando dei rischi per la salute e in geografia parlando del fenomeno della desertificazione. Mentre, per la letteratura si può esaminare la poetica di Italo Calvino.

La terza possibilità fa riferimento al bicentenario della composizione a “L’Infinito” di Giacomo Leopardi. L’idillio, composto nel 1819, fu ispirato dal panorama osservato dal Monte Tabor. Dopo aver inquadrato la figura del poeta si può passare al romanticismo e alla figura di Madame de Stael. Per l’educazione artistica il collegamento più naturale riguarda la produzione di artisti come Francesco Hayez oppure Delacroix.

Invece, per il quarto suggerimento parliamo di internet e di come la tecnologia abbia cambiato il modo di vivere. In italiano ci si potrà soffermarsi sulle emoticons, sul linguaggio dei messaggi e sui neologismi. Per l’educazione musicale ci si può soffermare sugli artisti e sulle loro esibizioni online. Invece, per la geografia si analizzerà l’eterno divario, che riguarda anche gli aspetti tecnologici, fra il Nord ed il Sud dell’Italia.  In ambito artistico è interessante introdurre il fenomeno della street art per poi focalizzarsi sull’eclettico artista Bansky.

L’ultima idea per l’elaborato di terza media riguarda la caduta del muro di Berlino, avvenuta il 9 novembre 1989. In letteratura si può discutere della produzione di Umberto Eco e del suo romanzo più noto “Il nome della rosa”, pubblicato nel 1980. Il collegamento con la storia riguarda l’attentato a papa Giovanni Paolo II per mano di Alì Agca. Invece, in ambito artistico si può trattare l’architettura moderna e le opere di Michael Graves.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close