Italia

In dono 65 tablet per gli studenti di Stintino

Li ha consegnati al Comune l’associazione “Per un sorriso” che ha pensato ai giovani alunni delle scuole medie ed elementari del paese.

Sassari 21 maggio 2020 – 65 tablet in dono per gli alunni delle scuole medie e della primaria di Stintino, così che possano seguire la didattica a distanza con più facilità, oltre a poter restare informati collegandosi alla rete, approfondire tematiche culturali oppure anche giocare. La gradita fornitura è arrivata direttamente da Milano, dall’associazione “Per un sorriso” onlus che ha voluto così rendere un servizio ai giovani scolari stintinesi.

I tablet sono stati recapitati ieri al Comune di Stintino che si è occupato di farli avere a tutti gli scolari. A consegnarli direttamente nelle loro mani è stata l’assessora comunale alla Pubblica istruzione Antonella Mariani. «Siamo contenti che gli studenti delle scuole stintinesi abbiano ricevuto in dono questo prezioso regalo – ha detto la rappresentante della giunta Diana – e ringraziamo l’associazione “Per un sorriso” che così è venuta in aiuto dei nostri ragazzi, facendo superare così, almeno per alcuni di loro, il gap tecnologico».

Ed è proprio questa convinzione, cioè la necessità degli studenti di affrontare l’ammodernamento tecnologico per potersi integrare nei nuovi tempi della comunicazione e dell’apprendimento, ad aver mosso l’associazione milanese presieduta da Roberto Moroni. Conoscitore di Stintino e affezionato frequentatore della località turistica nei mesi estivi, Roberto Moroni attraverso la sua associazione ha voluto così dimostrare il suo affetto al paese e ai giovani cittadini stintinesi.

Da segnalare il prezioso contributo dell’associazioni “Amici di Stintino” Onlus, presieduta da Alessandro e Franco Gadau.

«Il nostro grazie va anche a loro – ha aggiunto Antonella Mariani – che hanno fatto da tramite per la consegna dei tablet prima al Comune e poi agli studenti delle scuole di via Lepanto. Un gesto che, sono convinta, sarà gradito anche alla stessa scuola e alla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo numero 2 di Porto Torres, Maria Letizia Fadda».

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close